Tutti gli articoli

Fatturazione per il settore agricolo

Oggi parleremo di come fare fatture e quali obblighi adempiere se lavori nel settore agricolo.

Prima di entrare nei dettagli, è opportuno inquadrare i diversi tipi di professione in questo settore, ovvero:

  • il coltivatore diretto che coltiva terreni e alleva animali, la cui forza lavoro familiare non sia inferiore a 1/3 del totale dei lavoratori
  • l'imprenditore agricolo professionale (IAP) che deve avere le competenze richieste dall'art. 5 del Regolamento Europeo 1257/1999, dedicare all'attività almeno il 50% del proprio tempo e conseguire almeno il 50% dei guadagni attraverso questa attività.
  • il produttore agricolo ordinario

Fatturazione per agricoltori spiegata nel blog del programma di fatturazione

Tutte queste figure, per essere in regola dal punto di vista fiscale, devono necessariamente aprire partita IVA e registrarsi alla Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato (CCIAA) e al Registro delle Imprese (a sola eccezione dei produttori agricoli in esonero di cui puoi leggere sotto).

Regime di esonero per volume d'affari limitato

I produttori agricoli con un volume d'affari annuo entro la soglia dei 7.000 euro e il cui reddito deriva per i 2/3 da prodotti inclusi nella lista inclusa nel D.P.R. n. 633/72, possono beneficiare del regime di esonero che prevede una serie di semplificazioni tra cui l'esclusione da:

  • l'emissione delle fatture e la relativa contabilizzazione
  • la registrazione dei corrispettivi
  • i registri IVA
  • la liquidazione IVA e il relativo versamento
  • la comunicazione IVA e la dichiarazione IVA
  • l'elenco delle operazioni black list

Fatturazione per il settore agricolo spiegata sul blog del programma di fatturazione Debitoor

Rimane comunque necessario numerare e conservare le fatture passive di acquisto, le bollette doganali e le autofatture emesse dai tuoi clienti (che includono l'IVA imponibile per i beni o servizi acquistati).

Inoltre, è necessario compilare il modello INTRA nel caso in cui l'importo totale degli acquisti durante l'anno sia superiore a 10.000 euro.

Nel caso in cui la soglia dei 7.000 euro annui venga superata, il produttore agricolo rientra nel regime di contabilità ordinaria in materia IVA a partire dall'anno successivo.

La compilazione delle fatture in questo caso non è molto diversa da un normale modello di fattura di vendita.

Modello di autofattura per acquisto da soggetto esonerato

Modello di autofattura per acquisti da agricoltore in regime di esonero sul blog di Debitoor, programma di fatturazione

Il modello di autofattura da compilare nel caso in cui acquisti da un agricoltore in esonero deve includere i seguenti dati:

  • i tuoi dati
  • l'indicazione che si tratta di un'autofattura
  • l'annotazione del numero e della data di emissione
  • la descrizione dell'acquisto da agricoltore esonerato con l'inserimento dei dati completi del fornitore e la lista dei beni acquistati
  • il totale imponibile
  • l'aliquota IVA di compensazione applicabile
  • il totale da pagare
  • il riferimento legislativo che si riferisce all'emissione di autofattura per acquisto da soggetto esonerato (art. 34, 6° c. DPR 633/72)

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp