Tutti gli articoli

Modello di fattura con IVA al 5%

Qualche giorno fa un cliente ci ha scritto chiedendoci se ci fosse la possibilità di applicare il 5% di IVA nel modello di fattura.

Questa percentuale applicabile alle prestazioni sociali, sanitarie ed educative prestate dalle cooperative sociali e consorzi è una novità introdotta dalla Legge di Stabilità del 2016 e sostituisce l'uso del 4% come accadeva in passato.

Modello di fattura al 5% per cooperative sociali e consorzi

Quando usare un modello di fattura con IVA al 5%?

Questa aliquota può essere applicata da cooperative sociali e consorzi per:

  • diagnosi, riabilitazione, ricovero e cura
  • prestazioni didattiche ed educative ma anche di riconversione e formazione professionale
  • servizi resi da orfanatrofi, asili, case di riposo e istituti simili (inclusi vitto, fornitura di indumenti e medicinali, cure o altre prestazioni)
  • servizi di assistenza domiciliare o di ambulatori a favore di categorie di soggetti specifici

Come riportato dalla norma, i beneficiari di questi servizi possono essere:

  • anziani o inabili in età adulta,
  • tossico dipendenti
  • malati di AIDS
  • minori in situazioni particolari
  • migranti
  • persone senza fissa dimora
  • soggetti con handicat psicofisici
  • detenuti
  • donne costrette a lavorare o a prostituirsi
  • persone richiedenti asilo

La normativa delle prestazioni socio-sanitarie, educative e assistenziali

Per evitare dubbi al riguardo di queste prestazioni ci teniamo a precisare che, come riportato nel documento dell'Agenzia delle entrate:

  • se prestate da cooperative sociali e consorzi associati vengono tassate al 5%
  • se da ONLUS in esenzione
  • se da altri enti non citati sopra con la normale aliquota del 22%.

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp