Tutti gli articoli

Modello di fattura per fotografi

Sei hai iniziato con la fotografia per passione e come passatempo e ora vuoi farne il tuo lavoro è bene che cominci ad addentrarti nel mondo della fatturazione.

La tua posizione fiscale e gli elementi da inserire nel modello di fattura dipendono dal tipo di attività che svolgi e in che forma. I codici ATECO rilevanti sono: 74.20.19 - "Attività degli studi fotografici e attività di ripresa di ogni genere", 74.20.20 "Attività degli studi fotografici per lo sviluppo e stampa conto terzi" e 74.20.11 - "Attività dei fotoreporter".

Modello di fattura fotografo con programma di fatturazione

Modello di fattura e contabilità per fotografi freelance

Il lavoratore autonomo (freelance) realizza quanto richiesto dai singoli clienti. Non ha un negozio e il fulcro della sua attività è costituito dalla sua creatività e capacità di fotografare più che da fattori strettamente commerciali.

Un fotografo freelance, inoltre, deve essere iscritto alla Gestione Separata INPS (poichè non esiste una cassa professionale di appartenenza) e può applicare in fattura il 4% di rivalsa oltre che la ritenuta d'acconto come anticipo sulle imposte da pagare (solo per soggetti che abbiano la partita IVA, quindi non privati) nel regime ordinario.

Inoltre, un altra via possibile possibile è il regime forfettario (a patto che abbia i prerequisiti per potervi accedere) che impone che non venga applicata l'IVA o la ritenuta d'acconto in fattura e prevede un trattamento fiscale favorevole.

Infine, come per gli altri professionisti il principio da applicare per determinare il reddito imponibile è quello di cassa che considera i guadagni effettivamente accumulati nel periodo considerato meno le spese affrontate e già saldate.

Modello di fattura e contabilità per fotografi in forma imprenditoriale

Se apri partita IVA come impresa artigiana (come ditta individuale o società) devi registarti alla Camera di Commercio. In questo modo puoi avere un negozio o studio fotografico e svolgere attività commerciali come la vendita di fotografie o servizi fotografici.

Anche in questo caso puoi scegliere il regime ordinario o forfettario come descritto sopra. La differenza nella contabilità è il principio di competenza piuttosto che quello di cassa.

In sostanza dunque la struttura della fattura non differisce di molto tra le due opzioni di attività ma la maggiore differenza è il modo in cui tenere la contabilità e gestire il pagamento delle imposte.

Gestire un sito di fotografia

Nel caso in cui voglia pubblicizzare i tuoi lavori su internet attraverso un sito internet, devi necessariamente aprire partita IVA poichè viene meno la presunzione di occasionalità dell'attività che risulta invece organizzata e continuativa.

Devi quindi emettere regolare fattura e dichiarare i guadagni realizzati attraverso questo canale.

Infine, se vuoi cedere dei diritti su foto da te scattate, la fattura per questa transazione non è imponibile IVA.

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp