Tutti gli articoli

Modello di fattura per trasporti

Se sei titolare di una compagnia di trasporti la spedizione e la conferma di beni è il tuo pane quotidiano.

Come ben sai per il servizio che offri e per avere il diritto di ricevere il pagamento secondo la legge devi emettere una fattura.

Se sei alle prime armi e non sai cosa deve contenere il tuo modello di fattura puoi leggere questo articolo che ti guida nel caso in cui debba registrare prestazioni all'interno del territorio nazionale, comunitario o in altri Stati.

Inoltre è importante ricordare che le regole che elenchiamo sotto sono valide solo se il trasporto è l'oggetto della fatturazione. Se, invece, questo è solo parte integrante della transazione (ovvero è un servizio accessorio), il trattamento fiscale dipende dalla prestazione principale.

modello fattura trasporti programma di fatturazione online

Modello di fattura per i trasporti nazionali

Che crei la fattura con un programma di fatturazione oppure con altri mezzi, il documento deve sempre contenere:

  • I tuoi dati (ragione sociale, indirizzo completo, partita IVA)
  • i dati del tuo cliente
  • la descrizione del servizio che presti
  • eventuali costi o servizi accessori
  • i prezzi unitari, aliquota e importo IVA e il totale
  • il numero di fattura
  • la data di emissione

Considerazioni per la fatturazione del trasportatore fuori dall'Italia

Ci sono una serie di variabili che devi considerare quando emetti la fattura:

  • il committente.

Se il committente ha partita IVA, la transazione è imponibile nel Paese straniero. Se invece non è soggetto IVA bisogna se in proporzione la maggior parte delle operazioni è avvenuta in Italia, anche la tassazione sarà quella italiana.

  • il tipo di transazione.

Se si tratta di un trasporto all'interno dell'Unione Europea e il committente è in possesso di partita IVA, l'operazione è in reverse charge. Lo stesso vale per un committente privato europeo mentre si considera fuori campo nel caso in cui sia internazionale.

Se, invece, il trasporto avviene in uno Stato internazionale e il committente è in possesso di partita IVA, l'operazione è fuori campo. Se invece si tratta di un privato viene applicato il 22% alla percentuale di trasporto avvenuta in Italia.

L'unica eccezione è costituita dall'esportazione nel quale caso l'operazione è non imponibile in base all'art. 9 Legge 633/1972.

Documenti di trasporto per le tue consegne

Se devi inviare dei prodotti devi creare un documento di trasporto o DDT per accompagnare la merce che invii.

Un programma di fatturazione come Debitoor ti permette di gestire la tua fatturazione in modo semplice, veloce ed efficiente adattandosi a tutti i flussi di lavoro.

Ad esempio invii un'offerta al tuo cliente e questi accetta, devi creare una fattura e poi un documento di trasporto? Oppure fai l'inverso?

Debitoor ti permette di fare quello che vuoi nell'ordine che preferisci e senza operazioni manuali: tutto in un click!

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp