Tutti gli articoli

Perchè includere la data di scadenza nel tuo modello di fattura?

Ti sei mai chiesto perchè la scadenza della fattura sia così importante nel tuo modello di fattura?

Spesso riceviamo dei messaggi dai nostri utenti che ci interrogano sulla funzione di questo elemento o sulla possibilità di rimuoverlo.

Pur non essendo uno degli elementi obbligatori di questo documento, la data di scadenza gioca un ruolo fondamentale nella tua fatturazione.

data di scadenza nel modello di fattura di Debitoor programma di fatturazione

Perchè la scadenza nel modello di fattura è importante?

Nel caso in cui il tuo cliente paghi in contanti la scandenza in fattura non è rilevante perchè coincide con la data di emissione.

In tutti gli altri casi, invece, la data di scandenza è importante per dare un limite temporale al pagamento.

Per questo è importante specificare la data in modo preciso e non limitarsi a scrivere 30 o 60 giorni oppure indicare uno spazio temporale generico (ad esempio il primo giorno utile del mese di marzo).

Fissare la data di scadenza nel modello di fattura

Scegliere la data di scadenza non è un'operazione facile poichè non si limita a definire i termini di pagamento ma deve considerare diversi fattori.

Ad esempio una fattura emessa l'8 dicembre con scadenza a 30 giorni verrà quasi sicuramente pagata in ritardo dal tuo cliente. Perché? L'8 dicembre è festivo in Italia e questa può essere una buona scusa per posporre il pagamento al giorno successivo.

Cosa devi considerare e includere quando fissi la scadenza della fattura?

  • esprimi i termini di pagamento in modo chiaro. Indica chiaramente come il periodo entro il quale il tuo cliente deve effettuare il pagamento scrivendo ad esempio pagamento a 30 giorni dalla data di emissione della fattura.
  • riporta la data di scadenza completa. Scrivi la data interamente con giorno, mese e anno perchè non ci siano ambiguità e la data di scadenza sia chiara.
  • fai attenzione alla data di emissione. Perchè la data di scadenza sia un giorno lavorativo e non festivo NON emettere fatture:

a 90 giorni di lunedì

a 60 giorni di mercoledì

a 30 giorni di venerdì

Puoi facilmente controllare sul calendario per vedere che non si tratta di una sciocchezza o di una nuova dieta o ricetta di fatturazione. Se emetti fattura in questi giorni e con questi termini, la data di pagamento capiterà sempre di sabato o domenica e significherà per te almeno un giorno di ritardo per il saldo.

  • fatture in periodi festivi o semi-festivi. Tieni sotto controllo le fatture in scadenza a partire dalla seconda metà di dicembre o durante i mesi estivi. Il parziale funzionamento degli uffici può essere una buona scusa per pagare in ritardo.
  • pagamenti con scadenze fisse. Questa può essere una tattica per dilungare i periodi di pagamento e saltare le scadenze. Se ad esempio hai un termine di pagamento al 30 di ogni mese, il mese di febbraio potrebbe essere problematico.

Come impostare la data di scadenza nel modello di fattura di Debitoor?

Inserire la data di scadenza nel tuo modello di fattura di Debitoor è molto semplice: ti basta compilare l'apposito campo dei termini e la data di scadenza.

Data di scadenza nel modello di fattura di Debitoor programma di fatturazione

Hai diverse opzioni nel menù a discesa dei termini di pagamento: 8 giorni, 14 giorni, 30 giorni, pagato (se l'importo viene saldato al momento) e imposta manualmente se vuoi scegliere una data dal calendario che non rispetti nessuno dei termini proposti.

Inoltre nelle note appena sotto puoi riportare i termini di pagamento in modo esteso.

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp