Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Fattura
  2. Fattura differita

Acconto - Cos'è un acconto?

Un acconto consiste nel pagamento di parte dell'importo totale da pagare prima che il bene venga consegnato o il servzio prestato.

Leggi maggiori informazioni su come emettere fatture secondo il principio della legge.

Un acconto è un pagamento anticipato di parte dell'importo della fattura in un momento diverso in cui avviene la cessione di beni o la prestazione di servizi.

Questo rappresenta un caso particolare rispetto alla regola generale che prevede che la fattura venga emessa:

  • nel momento in cui il bene viene consegnato o spedito o nel momento in cui viene firmato il contratto (nel caso di beni immobili)
  • quando viene pagato il corrispettivo per i servizi

Quando emettere una fattura di acconto?

Nel caso in cui avvengano uno o più pagamenti precedenti a queste date per la maturazione degli obblighi IVA, ogni volta che avviene un pagamento deve essere emessa una regolare fattura per certificare il pagamento parziale.

Un acconto rimane comunque diverso da una fattura anticipata che consiste nell'emissione di una vera e propria fattura in una data precedente all'effettivo pagamento.

Documenti come fatture proforma o avvisi di parcella non hanno validità a questo scopo.

Cosa includere nel modello di fattura di acconto?

Come già detto sopra, al momento del pagamento dell`acconto deve essere emessa fattura con la relativa data e importo pagato.

Sulla base del valore pagato viene calcolata l`IVA corrispondente. La cifra pagata come acconto verrà poi sottratta al momento del saldo.

In termini semplici, questo significa che se il totale della fattura è ad esempio 1000 euro + 22% IVA e ne vengono pagati 200 + IVA (per un totale di 244 euro) come acconto nel giorno X.

La fattura di acconto deve contenere la descrizione della transazione e dei beni venduti e l'importo di 244 euro.

Al momento del saldo e dell'emissione della fattura di saldo, dal totale di 1220 euro devono essere sottratti 244 euro, pagati in anticipo.

Acconto su Debitoor

Su Debitoor puoi creare una fattura d'acconto come una normale fattura e specificare eventualmente che si tratta di un acconto nella sezione delle note appena sotto i termini di pagamento e la data di scadenza.

Una volta inseriti i prodotti, il prezzo e l'aliquota, il programma calcola automaticamente i totali.

Quando crei la fattura di saldo puoi dedurre l'importo già pagato facendo riferimento al numero di fattura di acconto e alla data di pagamento e premettendo un meno agli importi.

Inserire un acconto in fattura su Debitoor

Inoltre, tramite la sezione Banca, puoi abbinare diversi pagamenti a una fattura e vederne la cronologia a piè di pagina.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi