Dizionario
Dizionario di contabilità di Debitoor
Associazione culturale

Associazione culturale - Che cos’è un’associazione culturale

Leggi come fare il modello fattura per associazioni culturali!

Un’associazione culturale è un ente privato senza scopo di lucro dove diverse persone con lo stesso interesse si riuniscono ed utilizzano i fondi per scopi culturali, di insegnamento o educativi.

L’associazione culturale è quindi un’associazione che persegue scopi culturali che possono essere sportivi, artistici, di filantropia, di insegnamento o rivolti a cause umanitarie specifiche.

Come costituire un’associazione culturale

Per aprire un’associazione culturale è necessario avere una base di almeno 3 persone. Inoltre servono due documenti:

  • l’atto costitutivo
  • lo statuto

L’atto costitutivo è un accordo con il quale i soggetti che vogliono entrare a far parte dell’associazione costituiscono l’ente culturale. L’atto costitutivo deve inoltre contenere la denominazione dell’ente, lo scopo, il patrimonio iniziale e la sua sede legale.

Lo statuto invece contiene tutte le regole per la votazione e la struttura dell’associazione insieme alle informazioni legali come la denominazione dell’ente, il rappresentante legale e l’oggetto sociale per il quale è stata creata l’associazione.

Una volta completati lo statuto e l’atto costitutivo, va richiesto il codice fiscale per la nuova associazione culturale. La persona delegata deve richiedere il codice tramite un ufficio dell’Agenzia delle Entrate per raccomandata o compilando il modello AA5/6

Associazione culturale riconosciuta e non riconosciuta

Ci sono due tipologie di associazioni culturali:

  • Non riconosciute
  • Riconosciute

Le associazioni culturali non riconosciute non devono avere per forza un patrimonio e possono essere create tramite un atto costitutivo senza necessità di una forma particolare. Queste sono prive di personalità giuridica e la responsabilità ricade sulle persone fisiche che ne fanno parte.

Le associazioni culturali riconosciute invece necessitano di un patrimonio ben definito e devono essere create tramite contratto di associazione autenticato da un notaio. Le associazioni riconosciute hanno personalità giuridica acquistata su riconoscimento di un ente competente.

Fatturazione o ricevuta per associazioni culturali?

Le associazioni culturali non sono tassate quando svolgono attività non commerciale, ovvero non a scopo di lucro. Queste operazioni sono solitamente le operazioni principali dell'ente culturale e seguono lo scopo per cui l’associazione è stata creata in primo luogo.

Per queste operazioni che possono essere anche a pagamento ma non vengono tassate, l’ente deve solo emettere una ricevuta non fiscale utilizzando il proprio codice fiscale.

L'associazione culturale può anche decidere di iniziare a svolgere attività commerciali a scopo di lucro. Per queste operazioni dovrà registrarsi nel registro delle imprese ed ottenere una partita IVA. In questo caso dovrà emettere una fattura valida ai fini fiscali.

L'associazione culturale può anche decidere di fare operazioni commerciali sporadicamente in prestazione occasionale, così da evitare di dover emettere fattura.

Associazioni culturali con Debitoor

Debitoor, programma di fatturazione, ti permette di gestire le attività commerciali della tua associazione culturale in maniera facile e veloce.

Con pochi click potrai emettere fatture professionali e personalizzate sia dal computer che dal tuo smartphone. In automatico Debitoor inizierà a gestire la tua contabilità e a raccogliere tutti i dati per permettere al commercialista di chiudere la contabilità in un secondo.

Prova Debitoor gratis, crea una fattura per associazioni culturali

Prova Debitoor gratis e scoprirai quanto sia semplice e quanto ti possa aiutare ad automatizzare il processo di fatturazione e contabilità facendoti risparmiare tempo e dando un aspetto professionale alle tue fatture!

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp