Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Analisi di mercato
  2. Business model
  3. Business plan

Ciclo di vita del prodotto - Cos'è il ciclo di vita del prodotto?

Il ciclo di vita del prodotto permette di descrivere lo sviluppo di un prodotto dall'introduzione al declino.

Leggi come scegliere la strategia appropriata alle condizioni di mercato.

Il ciclo di vita del prodotto è un concetto di marketing che descrive le diverse fasi di sviluppo del prodotto dall'introduzione fino al declino.

Questo concetto può essere usato per analizzare l'evolversi di un marchio o una linea di prodotti e aiutarti a prevedere gli eventi futuri e scegliere la strategia più appropriata.

Le fasi del ciclo di vita del prodotto

Questa teoria riconosce 4 fasi nel ciclo di vita del prodotto come illustrato nell'immagine:

Grafico delle fasi di sviluppo del prodotto

1) Introduzione caratterizzata da:

  • alto rischio di fallimento
  • scarsa competizione
  • frequente modifica e adattamento del prodotto
  • limitata distribuzione
  • alti costi di marketing (poichè la commissione da pagare ai distributori è significativa per essere sicuri che il prodotto venga provato da un largo gruppo di consumatori), di pubblicità e di produzione (prima che si raggiungano economie di scala e di apprendimento)
  • le vendite crescono lentamente
  • le campagne di promozione sono volte a far conoscere il nuovo prodotto, le sue caratteristiche e benefici al fine di far crescere la domanda

Questa è la prima fase di introduzione di un nuovo prodotto o servizio ed ha un alto tasso di rishio e una bassa percentuale di sopravvivenza. In questa fase infatti molti sono gli investimenti da fare, tante le incertezze e i rischi e molti i tentativi per riuscire a trovare la formula che meglio si adatti al mercato e al prodotto o servizio.

2) crescita con:

  • un aumento delle vendite
  • nuovi concorrenti che entrano nel mercato
  • le aziende più grandi cercano di guadagnare terreno acquisendo aziende più piccole già attive nel mercato
  • i profitti aumentano velocemente in un primo momento, raggiungono il picco e poi diminuiscono con il crescere della concorrenza
  • le campagne pubblicitarie diventano aggressive e puntano alla promozione del marchio e a sottolineare le differenze con gli altri concorrenti.
  • la distribuzione diventa importante per il successo e l'espansione del marchio tanto che in questa fase vengono strette alleanze strategiche

In questa fase di sviluppo, il mercato comincia ad espandersi attirando nuovi clienti e concorrenti. I profitti crescono proporzionalmente e raggiungono volumi molto alti per poi declinare con l'aumento del numero di concorrenti che acquistano nuove fette del mercato. Ogni azienda cerca di prevalere sulle altre anche con l'aiuto dei distributori.

3) maturità che vede:

  • un aumento più contenuto delle vendite
  • il mercato si avvicina lentamente alla saturazione
  • vengono aggiunti prodotti complementari e il servizio ai clienti diventa un importante elemento di differenziazione
  • il prodotto viene ridisegnato in modo da differenziare la propria offerta dalle altre
  • i prezzi cominciano a scendere fino a poter degenerare in vere e proprie guerre di prezzo
  • le attività di promozione e pubblicità rimangono intense per conservare la posizione sul mercato
  • si creano dei mercati di nicchia per uno o più gruppi specifici di utenti

In questa fase, il mercato è già operativo da parecchio tempo e la base di clienti e fornitori è già consolidata. Non c'è più possibilità di acquisire nuovi clienti se non sottraendoli ai concorrenti attraverso delle strategie di prezzo basso. Tutti i concorrenti che hanno una piccola fetta di mercato e non possono permettersi di giocare sul prezzo escono di scena in questa fase. Si cerca di differenziare il prodotto e preservare il potere nel mercato.

4) declino che viene identificata da una diminuzione della domanda per il bene e delle spese di promozione e di pubblicità insieme a una scomparsa dei mercati per alcuni prodotti

Ciclo di vita del prodotto e analisi di mercato

Il concetto di ciclo di vita del prodotto è connesso a quello di analisi del mercato che consiste nel valutare qualitativamente e quantitativamente il contesto imprenditoriale in cui operi.

Partendo dall'analisi di mercato, puoi risalire agli indicatori della situazione del mercato come il grado di concorrenza, il prezzo medio e le strategie utilizzate dai concorrenti e cercare di definire se conviene entrare nel mercato e quale sarà il costo e l'eventuale guadagno.

Ciclo di vita del prodotto, business model e business plan

Un'altra relazione interessante è quella con documenti aziendali come il business model e il business plan che definisce le potenzialità dell'azienda e gli obiettivi che si prefigge.

Avendo informazioni sulla situazione interna all'azienda e quella esterna, puoi scegliere una strategia che meglio sfrutti questi aspetti e ti permetta di avere successo.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi