Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Fattura elettronica

Codice Destinatario - Cos'è il Codice Destinatario?

Il Codice Destinatario consiste in 7 caratteri (lettere e numeri) che identificano il ricevente di una fattura elettronica.

Leggi maggiori informazioni sulla struttura della fattura elettronica e come compilarla.

Il Codice Destinatario è un campo della fattura elettronica in cui devi inserire il codice identificativo alfanumerico di 7 cifre del ricevente della fattura.

Il Codice Destinatario definisce l'indirizzo telematico a cui vengono inviate le fatture e serve quindi per indicare al Sistema di Interscambio (SDI) a chi recapitare le fatture.

Codice Destinatario per titolare di partita IVA

Nel caso in cui il destinatario sia un titolare di partita IVA, questi può comunicare l'indirizzo PEC (Posta Elettronica certificata) nel caso in cui ne disponga, così che possa inserirlo nel campo PEC destinatario e le fatture vengano spedite a questo indirizzo.

Il campo Codice Destinatario deve essere compilato con il codice "0000000" (7 zeri) che indica che non si deve considerare questo dato ai fini dell'identificazione del ricevente e l'invio.

In alternativa, i tuoi clienti possono comunicarti il loro Codice Destinatario.

Codice Destinatario "0000000" (7 zeri)

Nel caso in cui i tuoi clienti operino in regime di vantaggio o forfettario, siano piccoli agricoltori oppure consumatori finali, devi inserire il codice "0000000" (7 zeri) nel campo del Codice Destinatario, poichè queste categorie di soggetti non sono dotati di un codice di identificazione di questo tipo.

L'inserimento di questo codice rende impossibile per lo SDI recapitare le fatture elettroniche, la cui copia originale viene messa a disposizione del cliente nella sezione di consultazione delle fatture elettroniche nella sezione Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate grazie all'identificazione tramite codice fiscale.

Nello specifico, per poter accedere a questi documenti è necessario collegarsi a Fatture e Corrispettivi, poi andare nell'area Consultazione e poi Dati rilevanti ai fini IVA.

In questo caso, devi comunque consegnare al tuo cliente una copia (anche cartacea) della fattura emessa specificando dove è possibile visualizzare la fattura elettronica originale, che ha valenza ai fini fiscali.

Codice Destinatario e indirizzo telematico prevalente

Dal portale Fatture e Corrispettivi, è inoltre possibile, impostare un indirizzo telematico prevalente (che può essere una PEC o un Codice Destinatario di un servizio FTP o Web Service sviluppato al fine della gestione della fatturazione elettronica) a cui vengano inoltrate tutte le fatture elettroniche.

Questo significa, che se si imposta un indirizzo telematico prevalente, al momento dell'arrivo della fattura elettronica allo SDI, il sistema ignora gli altri campi e considera quest'ultima informazione per l'invio del documento.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi