Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Centro di costo
  2. Prezzo

Costo - Cos'è un costo?

Un costo è il valore monetario delle risorse impiegate per ottenere uno o più benefici futuri.

Leggi maggiori informazioni su come registrare i costi e le spese della tua attività.

Un costo è il valore monetario delle risorse impiegate per ottenere uno o più benefici futuri.

Diversi tipi di costi

Esistono diversi tipi di costi in base all'attività a cui sono collegati:

  • costi industriali che sono legati alla produzione e alla trasformazione di materie prime in prodotti finiti. Questi costi possono essere diretti se vengono sostenuti per la manifattura di uno specifico prodotto o indiretti se sono costi di gestione dell'azienda e di produzione non riconducibili a un determinato prodotto.
  • costi di ricerca e sviluppo che si riferiscono alle analisi e ai costi per determinare il potenziale di un nuovo prodotto e svilupparlo per immetterlo nel mercato
  • costi generali e amministrativi che sono costi di gestione
  • costi di marketing per provuovere il prodotto
  • costi di distribuzione per distribuire i prodotti nei diversi punti vendita o ai clienti
  • costi di vendita che riguardano le spese per i salari dei lavoratori impegnati nelle vendite, le commissioni e altri costi correlati.

Costi fissi e costi variabili

Una seconda distinzione dei costi si basa anche sul rapporto del costo con il numero di unità prodotte.

Si definiscono costi fissi quelli che non sono influenzati dal volume della produzione e che devono essere pagati indipendentemente da questa. I costi fissi sono indirettamente proporzionali al costo per unità di prodotto. All'inizio della produzione, infatti, il costo di un macchinario (ad esempio) incide molto sul costo del bene ma questo impatto si riduce con l'aumento del numero delle unità prodotte.

I costi variabili, invece, sono legati alla produzione e dipendono dal numero di unità.

Secondo i concetti della microeconomia, i costi dimuiniscono all'aumentare del volume della produzione (grazie al fenomeno delle economie di scala) mewntre aumentano significativamente quando si raggiunge il limite di capacità.

Analisi di Breakeven

Le informazioni relative ai costi possono essere usate per prendere delle importanti decisioni aziendali grazie all'analisi di Breakeven.

Questa analisi considera i costi, il numero di unità vendute e i guadagni per definire a che livello di unità o guadagno si ottiene l'equilibrio di Breakeven o punto di pareggio in cui i costi sono uguali ai ricavi e quindi non realizza nè un guadagno nè una perdita.

Centri di costo

Il modo di contabilizzare un costo è attraverso un centro di costo che permette di abbinare i costi e le risorse impiegate per una determinata unità funzionale.

In questo modo puoi tenere sotto controllo quanto consuma ogni unità e monitorarne l'andamento.

Perchè l'analisi dei costi è importante?

Partendo con l'analisi di breakeven e la contabilizzazione tramite i centri di costo, organizzando i tuoi costi puoi avere una visione chiara delle tue uscite e analizzare i componenti dei costi.

Analisi complementari dei processi possono permetterti di migliorare e ottimizzare l'efficienza dei tuoi impianti e valutare la fattibilità di un progetto oltre che di realizzare un business plan realistico.

In questo modo sai quanto spendi e quanto puoi spendere in futuro e quali sono i punti deboli e quelli di forza del tuo modello di costi.

Inoltre, l'analisi dei costi è utile anche per un'analisi post mortem dei risultati ottenuti e dei costi sostenuti contro quelli previsti per un determinato periodo. Questo confronto formalmente si chiama analisi degli scostamenti.

I costi su Debitoor

Su Debitoor, i costi vanno registrati nella sezione acquisti che comprende sia gli acquisti di prodotti o servizi che i diversi tipi di costi di cui abbiamo parlato prima.

Registrare un costo è facilissimo:

  1. Vai nella sezione Acquisti
  2. Clicca su nuovo acquisto
  3. Registra la data di registrazione e il Paese e il nome del tuo fornitore
  4. Aggiungi una descrizione del tuo costo, l'importo e l'aliquota IVa applicata
  5. Quando digiti la descrizione il programma ti suggerisce una o più categorie per il tuo acquisto o costo. Scegli una di quelle proposte o, se quella più adatta non compare, visualizza l'elenco completo e scegli quella più appropriata.
  6. Clicca su Salva per salvare l'inserimento oppure su Registra pagamento per abbinare una transazione

Puoi aggiungere altre voci se necessario cliccando su "Aggiungi articolo".

Tra le categorie disponibili ci sono:

  • Spese relative a vendita, trasporto e promozione del tuo bene o servizio
  • Prestazioni di terze parti
  • Spese d'ufficio
  • Utenze e spese di manutenzione
  • Costi dei veicoli
  • Acquisti di magazzino
  • Spese legali, contabili, bancarie e finanziarie
  • Spese per gli stipendi

Nel grafico che appare nella schermata principale degli acquisti, puoi scegliere di mostrare solo i costi togliendo la spunta ai cespiti.

Grafico costi sul programma di fatturazione Debitoor

Puoi scegliere di mostrare l'andamento dei costi su base mensile o trimestrale.

Infine, se vuoi calcolare il tuo profitto sui beni che acquisti rispetto al prezzo d'acquisto, puoi inserire questa informazione nell'apposito campo per ogni prodotto.

Questa informazione viene poi inclusa nel file di esportazione dei prodotti in formato Excel o csv che puoi facilmente scaricare dalle impostazioni del conto.

Prezzo di costo nel programma di fatturazione Debitoor


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi