Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Partita IVA
  2. Registro delle Imprese

Ditta individuale - Cos'è la ditta individuale?

Leggi maggiori informazioni sulla forma giuridica che puoi dare alla tua attività.

La ditta individuale o impresa individuale è la forma giuridica più semplice per avviare l'attività ed è costruita intorno alla figura dell'imprenditore.

Per questa forma guiridica non esiste un un minimo di capitale da versare o particolari requisiti per la costituzione.

Quali sono le caratteristiche di una ditta individuale?

Una ditta individuale è caratterizzata dal fatto che l'imprenditore sia l'unico responsabile della gestione dell'attività e corra tutti i relativi rischi.

Non esiste infatti una separazione tra l'azienda e l'imprenditore tanto che questi è responsabile con il patrimonio personale per eventuali debiti contratti dall'azienda.

Questo significa che i debitori dell'azienda possono rifarsi sul patrimonio dell'imprenditore per coprire gli importi insoluti.

Quando scegliere una ditta individuale?

In base a quanto detto sopra, l'avvio di un'attività come ditta individuale conviene nel caso in cui non abbia rischi o investimenti particolarmente alti e importanti.

In caso contrario, infatti, sarebbe più conveniente puntare su una forma societaria che riconosca la tua azienda come persona giuridica indipendente dalla tua persona e il tuo patrimonio.

Solitamente si identificano come ditta individuale tutti coloro che svolgono arti e professioni: da liberi professionisti come architetti, avvocati e consulenti a parrucchieri e estetisti o artigiani.

Forme di impresa individuale

La ditta individuale non si limita alla possibilità di azienda unipersonale ma può essere costitutita anche come impresa familiare o società tra coniugi.

Nel caso di impresa familiare, la Legge prevede che possano partecipare alla gestione dell'azienda familiari, parenti fino al terzo grado e affini fino al secondo.

Per l'impresa coniugale, la coppia deve avviare l'attività dopo il matrimonio, avere la comunione dei beni e avere gli stessi poteri all'interno dell'azienda.

Pro e contro di una ditta individuale

Avviare una ditta individuale presenta vantaggi e svantaggi.

Vantaggi di una ditta individuale

Tra i benefici dell'avvio di una ditta individuale ci sono:

  • la semplicità con cui avviare e gestire la tua attività e un livello di spesa minore. Per l'avvio, infatti, basta iscriversi alla C.C.I.A.A. (Camera di Commercio, Industria e Artigianato) e obbligazioni contabili e fiscali semplificate
  • la velocità e autonomia nelle decisioni poichè l'imprenditore è il solo responsabile e non deve confrontarsi con altri
  • i costi limitati

Svantaggi di una ditta individuale

Tuttavia, devi tenere presente anche alcuni svantaggi che questa forma giuridica persenta come:

  • la responsabilità illimitata per i debiti contratti e gli importi insoluti
  • la disponibilità di risorse molto limitate poichè il solo imprenditore le contribuisce e le scarse probabilità di accedere al credito

Quali sono gli obblighi del titolare di una ditta individuale?

Per avviare una ditta individuale, devi aprire partita IVA e registrarti alla C.C.I.A.A. alla Camera di Commercio (con una copia della carta di identità e apponendo una marca da bollo al documento) e al Registro delle Imprese entro 30 giorni dall'avvio dell'attività.

Inoltre, il titolare di una ditta individuale deve pagare un diritto annuale camerale, registrarsi all'INPS nella Gestione Commercianti o Gestione Separata e versare i relativi contributi (in base al tipo di attività svolta) oltre che quelli INAIL.

Ditta individuale vs società

La ditta individuale rispetto alle società non richiede un capitale iniziale o una complessa procedura per la sua costituzione.

Per quanto riguarda la responsabilità patrimoniale, le società di persone (in nome collettivo e in accomandita semplice) in modo simile alla ditta individuale non hanno personalità giuridica e separazione tra il patrimonio dei soci e quello aziendale mentre le società di capitali (per azioni e in accomandita per azioni) prevedono una completa separazione a livello patrimoniale e la partecipazione richiede l'acquisto di una percentuale dell'impresa espressa sotto forma di azione.

Ditta individuale vs cooperativa

A differenza della ditta, individuale la cooperativa è una forma giuridica a cui i soci aderiscono pagando una quota.

Il numero di componenti non può essere inferiore a 9 e lo scopo dell'attività non può avere scopo di lucro.

Gestire una ditta individuale con Debitoor

Con il programma di fatturazione e contabilità Debitoor, puoi gestire la tua ditta individuale in modo facile e intuitivo, automatizzare le procedure ripetitive e avere più tempo da dedicare ad attività produttive.

Non solo puoi gestire la fatturazione in modo pratico e adattare il modello di fattura alle tue necessità, ma puoi creare e personalizzare anche altri documenti come offerte e DDT e registrare i tuoi acquisti.

Nel caso in cui i tuoi clienti tardino a pagare, puoi inviare dei solleciti professionali e cambiare la lingua e la valuta nel caso in cui abbia clienti stranieri.

Poichè il commercialista è uno dei tuoi maggiori alleati, puoi invitarlo al tuo conto perchè ti guidi nella gestione della tua attività e sia più facile comunicare.

Inoltre puoi generare in automatico il rapporto IVA, quello vendite e acquisti e lo stato patrimoniale oltre che registrare gli acquisti come cespiti e registrare l'effetto del deprezzamento e sfruttare la riconciliazione bancaria automatica per abbinare le transazioni a fatture e acquisti.

Inoltre, puoi attivare opzioni di pagamento online nel modello di fattura e esportare i dati se necessario.

Ultimo ma non meno importante, puoi gestire fatture e acquisti dovunque tu sia grazie alle app per iPhone e Android.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi