Offerta limitata. Solo fino al 9/12/2018 ottieni il 25% di sconto. Usa il codice NAT18

Dizionario di contabilità

Fattura elettronica - Cos'è la fattura elettronica?

Una fattura elettronica è un documento digitale contenente le informazioni della fattura e del mittente e che ha lo stesso valore di una fattura cartacea.

Con Debitoor crei e invii fatture professionali in formato digitale e risparmi carta e tempo! Prova subito.

La fattura elettronica è un documento digitale che include i contenuti e i dati del mittente in modo sicuro evitando la necessità di stampa.

Requisiti delle fatture elettroniche

La fatturazione elettronica è stata introdotta dal Decreto Legislativo 52/2004 e le regole sulla fatturazione elettronica richiedono che:

  1. i dati non possano essere modificati
  2. venga riportata data e ora di creazione della fattura
  3. ci sia la firma elettronica del titolare, elemento che garantisce l'autenticità del documento (al momento è obbligatoria solo per le fatture PA)
  4. il formato sia XML (sigla di eXtensible Markup Language)
  5. le fatture vengano trasferite con il codice identificativo dell'ufficio di destinazione (per la PA), il Codice Destinatario o l'indirizzo PEC del titolare di partita IVA
  6. le fatture vengano spedite attraverso il Sistema di Interscambio (SdI)

Il decreto Ministeriale 55/2013 ha reso obbligatoria la fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione e la Legge di Bilancio 2018 ha esteso questo obbligo anche alle relazioni con i privati.

Il ministero ha creato un sito web apposito che contiene tutte le informazioni relative a questo argomento.

Come funziona la fatturazione elettronica?

Per legge la trasmissione delle fatture elettroniche deve avvenire attraverso il Sistema di Interscambio (SdI) che l'Agenzia delle entrate gestisce supportata dalla Sogei.

Le fatture elettroniche non inviate con questa modalità vengono considerate non emesse, il titolare di partita IVA deve pagare eventuali sanzioni derivanti dalla violazione di quest'obbligo e il cliente non può detrarre l'IVA relativa a questa transazione.

Il Sistema di interscambio riceve le fatture elettroniche, le controlla e procede a trasmetterle all'ufficio a cui è destinata.

Nello specifico, quando i documenti in XML arrivano al SdI il sistema controlla:

  • ci siano i dati essenziali della fattura richiesti dalla legge (come dati di emittente e destinatario, numero di fattura, data di emissione, descrizione dei beni o prodotti venduti, dati IVA, totali)
  • siano stato indicato un indirizzo telematico a cui spedire la fattura (Codice Destinatario o PEC)

Nel caso in cui le informazioni siano corrette, il SDI (al pari di un postino) provvede a inoltrare la tua fattura al destinatario specificato nel documento e a inviarti poi una ricevuta di recapito che riporta i tuoi dati oltre alla data e l'ora di consegna del documento.

Notifiche dell'SdI

Una volta ricevuta la fattura l'SDI, dopo aver effettuato gli opportuni controlli, può inviare dei messaggi di notifica di diversa natura:

  1. Notifica di scarto che segnala che la fattura non è idonea
  2. Ricevuta di consegna della fattura
  3. Notifica di mancata consegna per un temporaneo fallimento dell'operazione
  4. Scarto esito committente per comunicare la natura di inamissibilità o non idoneità del documento presentato
  5. Attestazione di avvenuta trasmissione della fattura con impossibilità di recapito quando non è possibile inviare il documento

Chi non deve emettere fattura elettronica?

Da questo obbligo sono esonerati per ragioni di semplificazione i contribuenti del regime di vantaggio, quello forfettario e i piccoli produttori agricoli.

Questo non esclude, comunque, la possibilità che i titolari di partita IVA di queste categorie decidano di aderire a questo nuovo metodo di trasmissione delle fatture.

Vantaggi della fatturazione elettronica

L'introduzione della fatturazione elettronica punta a:

  • ridurre l'uso della carta e digitalizzare le procedura di emissione, la gestione e conservazione dei documenti fiscali
  • rendere la relazione tra cliente e fornitore più efficiente grazie al riferimento alla data e ora di emissione e consegna, facilmente tracciabile grazie al SDI
  • rendere la contabilità semplificata ancora più facile rimuovendo l'onere della tenuta dei registri IVA per questi soggetti
  • incoraggiare la trasmissione telematica diminuendo a 2 anni i termini di accertamento fiscale per tutti i soggetti che emettono e ricevono solo fatture e ricevono pagamenti con mezzi tracciabili per importi superiori a 500 euro
  • facilitare la consultazione dei documenti che sono sempre disponibili sulla piattaforma Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate.

Fatturazione elettronica con Debitoor

Debitoor è un programma di contabilità e fatturazione in cloud che ti consente di conservare i tuoi dati al sicuro e potervi sempre accedere ovunque tu sia.

Con Debitoor, al momento, crei e invii fatture e offerte in formato digitale ma non le fatture elettroniche.

A partire dal 1 gennaio 2019, le funzioni di fatturazione elettronica verranno inserite nel programma per adeguarsi alle nuove regole di fatturazione


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi