Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

Franchising - Cos'è il franchising?

Il franchising è un accordo commerciale che regola la relazione tra affiliato e affiliante nella gestione di una catena di punti vendita che condividono conoscenze, risorse e rischi.

Prova la contabilità e la fatturazione facili e intuitive con Debitoor. Inizia ora!

Il franchising è un accordo commerciale tra affiliante (franchisor) che trasferisce il business model consolidato, conoscenze e strategie operative all'affiliato (franchisee) che opera sotto il nome del marchio in cambio del pagamento di una parte dei guadagni o di una somma di ingresso.

Il frachising è regolato dalla Legge 129/2004.

Il concetto di franchising

Il franchising è una strategia di espansione molto utilizzata in tutto il mondo.

Si parte da una business idea vincente e, grazie ai contratti di franchising, vengono aperti dei punti vendita sullo stesso modello in diversi luoghi.

L'affiliato (franchisee) entra a far parte di questa catena pagando una somma d'ingresso e effettuando dei pagamenti annuali per utilizzare il marchio, il modello, le strutture e le conoscenze fornite dall'affiliante (franchisor).

Perchè questo modello funzioni in maniera efficace, non deve esserci concorrenza tra i diversi punti vendita ma collaborazione e una comunione di sforzi verso lo stesso obiettivo.

Come scegliere franchisor e franchisee?

Perchè la strategia del franchising riesca, il ruolo del franchisor e del franchisee è fondamentale.

Un'idea di business consolidata e un'ottima organizzazione sono degli elementi necessari ma non sufficienti per il successo dell'accordo.

In gioco, infatti, ci sono molti altri fattori che le due parti devono considerare e analizzare scrupolosamente.

Tra questi le potenzialità e le competenze di affiliato e affiliante, gli aspetti fiscali e burocratici, le opportunità e i rischi del nuovo sito e il presente e il futuro del settore.

I vantaggi del franchising

Chi apre un franchising ha il vantaggio di non dover iniziare da zero ma da una base solida.

La relazione con l'azienda madre offre vantaggi sia in termini dell'immagine e marchio consolidati che di struttura organizzativa.

Inoltre le risorse come i rischi d'impresa vengono condivisi tra le due parti e grazie alla reputazione dell'affiliante (che funge da garanzia) sarà più facile per l'affiliato avere accesso a finanziamenti e prestiti.

Data la dimensione dell'azienda non solo è possibile beneficiare delle economie di scala (e quindi di costi ridotti) nell'acquisto dei materiali ma il potere di contrattazione è maggiore di quello che potrebbe avere un singolo imprenditore.

Svantaggi del franchising

Come in ogni cosa anche per il franchising ci sono lati positivi e negativi.

Dall'altro lato della medaglia, l'affiliato ha delle restrizioni nel modo di operare e gestire l'attività.

Queste limitazioni vanno dal ridotto potere decisionale e operativo degli affiliati alla scarsa possibilità di modificare la struttura organizzativa o adattare la propria offerta alle richieste locali.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi