Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Rivalsa
  2. Contributo previdenziale

Gestione Separata INPS - Cos'è la Gestione Separata INPS?

La Gestione Separata INPS è un organo che si occupa di gestire gli aspetti providenziali di lavoratori autonomi e liberi professionisti.

Leggi maggiori informazioni sulla gestione della rivalsa in Gestione Separata INPS.

La Gestione Separata INPS è un fondo pensionistico a cui devono registrarsi lavoratori autonomi e liberi professionisti senza cassa.

Di cosa si occupa la Gestione Separata?

La Gestione Separata come fondo previdenziale e assistenziale dell'Istituto di Previdenza Sociale (INPS) si occupa di assicurare ai membri prestazioni di invalidità, pensione anticipata o supplementare, il supplemento di pensione, la pensione di vecchiaia e quella data ai familiari dei defunti prima di poter aver diritto di riscossione (66 anni e 7 mesi per gli uomini e 66 anni e 1 mese per le donne).

Chi deve iscriversi alla Gestione Separata?

In Italia tutti i lavoratori sono tenuti a pagare i contributi previdenziali per il reddito accumulato. Mentre per i lavotori dipendenti i contributi vengono pagati da datore di lavoro e lavoratore, per i lavoratori autonomi o liberi professionisti il pagamento dei contributi è piena responsabilità del lavoratore.

Nel caso in cui esista una cassa di previdenza per la professione devi registrati e pagare contributi a questa. In caso contrario devi necessariamente iscriverti alla Gestione Separata.

Devono dunque registrarsi alla Gestione Separata:

  • i liberi professionisti che non abbiano una cassa previdenziale di categoria
  • chi fonisce una collaborazione coordinata e continuativa
  • i venditori a domicilio che lavorano in modo autonomo
  • chi frequenta un dottorato con una borsa di studio, ha un assegno di ricerca o è un medico con un contratto specialistico
  • i volontari del servizio civile
  • i lavoratori autonomi occasionali quando superano la soglia dei 5.000 euro annui e devono quindi aprire partita IVA

Gestione Separata e rivalsa

Nonostante il contribuente rimanga l'unico responsabile per il pagamento dei contributi, la legge prevede che possa applicare una percentuale del 4% sull'imponibile ai fini di rivalsa per la copertura dei costi contributivi.

La differenza principale di questo tipo di rivalsa rispetto a quella della cassa previdenziale (a parte la percentuale fissa contro una variabile in base al tipo di attività) è che l'importo della rivalsa INPS viene incluso nella base imponibile per il calcolo dell'IVA.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi