Dizionario
Dizionario di contabilità di Debitoor
Libero professionista

Libero professionista - Che cos’è un libero professionista?

Il libero professionista è un autonomo che svolge attività di natura intellettuale per terzi.

Sei un libero professionista? Fattura con Debitoor e semplificati la vita!

Il libero professionista è un autonomo non impiegato da un terzo ma che svolge la propria attività ogni volta per diversi clienti.

Queste attività devono essere di natura intellettuale, altrimenti il professionista è un semplice lavoratore autonomo, che svolge attività pratiche e manuali.

Per lo stato italiano il libero professionista viene identificato nella persona fisica con la propria partita IVA ed il proprio codice fiscale. In quanto ditta individuale, la ragione sociale dell’impresa deve contenere il nome del professionista per intero.

Libero professionista - Albi professionali e collegi

In Italia, i liberi professionisti hanno dei requisiti precisi per esercitare la loro professione. Queste libere professioni specificate dalla legge italiana di solito richiedono anche un diploma o una laurea per l’iscrizione ad albi professionali o collegi.

Gli esempi più comuni sono gli ingegneri, i notai, gli avvocati, i medici, gli architetti, gli psicologi, etc..

Tutti questi liberi professionisti devono ottenere un certificato, ovvero una laurea o un diploma, per potersi iscrivere all’albo professionale, che è spesso richiesto dalla legge per prestare i loro servizi.

Le categorie di liberi professionisti che non hanno un albo professionale o un collegio si possono iscrivere ad una associazione di categoria per essere comunque tutelati ed aggiornati sulla loro professione specifica.

Libero professionista - Prestazione occasionale o partita IVA?

Un libero professionista che svolge servizi per vari clienti non ha inizialmente la necessità di aprire la partita IVA. Può infatti iniziare a lavorare utilizzando la prestazione occasionale ed emettendo ricevuta con la ritenuta d’acconto al posto della fattura.

Se però, come si spera, il libero professionista inizia a fatturare per più di 5000€ annui, allora dovrà aprire la partita IVA ed iscriversi all’INPS.

Una volta aperta la partita IVA e scelto un regime fiscale, che per chi inizia è quasi sempre il regime forfettario, il professionista dovrà iniziare ad emettere fattura ogniqualvolta presta un servizio.

Freelance - Libero professionista

Il freelance è un libero professionista che svolge compiti di natura intellettuale. Spesso i freelance non sono iscritti ad albi professionali e lavorano tramite piattaforme o tramite il loro network di conoscenze professionali.

I freelance solitamente svolgono lavori in cui sotto la direzione dell’azienda portano a termine un progetto o un compito di breve durata per il quale sono specializzati.

Un esempio molto comune al giorno d’oggi sono i freelance fotografi, copywriter, designer or programmatori. Vengono assunti dalla compagnia a progetto per non dover assumere del personale quando non sanno quanto a lungo avranno bisogno di questi servizi.

Imprenditore - Libero professionista

L’imprenditore, entrepreneur in inglese, è solitamente un libero professionista in quanto spesso inizia la sua impresa creando una ditta individuale con la quale offre dei servizi.

Smette di essere un libero professionista quando la startup si espande ed inizia ad avere dei collaboratori e degli impiegati, la ditta infatti si sviluppa e diventa un’altra tipologia di impresa come la srl.

Consulente - Libero professionista

Il consulente è una categoria di liberi professionisti che offre i propri servizi sotto forma di consulenza. La consulenza riguarda principalmente aspetti tecnici di cui il cliente sa poco o nulla.

Grazie alla sua conoscenza, il consulente guida il cliente nella strategia e nelle decisioni da prendere, spesso fornendo un documento o una ricerca di mercato che spiega i ragionamenti su cui si basa la nuova strategia e le nuove decisioni.

Il consulente non implementa nella pratica queste strategie e decisioni ma lascia il compito al cliente o chi per lui di svolgere il lavoro pratico.

A volte il consulente monitora lo svolgimento delle attività per cui ha svolto la consulenza per accertarsi che la strategia venga implementata correttamente.

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp