Dizionario
Dizionario di contabilità di Debitoor
PMI

PMI - Che cos’è una PMI?

Una PMI è un’azienda con meno di 250 impiegati e il cui fatturato annuo è al di sotto di 50 milioni di euro

Prova gratis Debitoor, programma di fatturazione per tenere in ordine la tua contabilità, facile e intuitivo!

Le PMI in Italia costituiscono il 99% delle imprese e non sono importanti solo a livello numerico ma impiegano anche l'81% degli impiegati italiani.

Debitoor, programma di fatturazione, è creato apposta per le PMI.

Andiamo quindi a vedere chi sono e come si definiscono i nostri clienti preferiti!

Status delle imprese, PMI

Prima di andare a verificare lo stato dimensionale e finanziario delle PMI, c’è una verifica preliminare che deve essere fatta.

La definizione di PMI infatti divide le imprese in tre categorie: associate, collegate e autonome.

PMI, impresa associata

Le imprese associate sono imprese che da sole o tramite imprese collegate, raggiungono il 25% o più del capitale o di diritto di voto di un’altra azienda. In questo caso il fatturato e gli impiegati verranno sommati in maniera proporzionale ai dati dell’azienda stessa per la verifica di PMI.

PMI, impresa collegata

Le imprese collegate si definiscono tali quando possiedono la maggioranza dei voti oppure quando, tramite contratto o tramite accordi con altri soci o con un numero sufficiente di voti, esercitano un’influenza dominante nell’assemblea ordinaria e nelle decisioni sull’azienda.

In questo caso i dati delle imprese collegate si sommano quando si va a calcolare il fatturato e il numero di dipendenti dell’impresa.

PMI, impresa autonoma

Un’impresa autonoma si definisce tale quando non ha relazioni che la rendono collegata o associata ad una o più altre imprese.

I diversi tipi di PMI

Una volta stabilito lo status di associata, collegata o autonoma, si può passare a definire una PMI.

Le PMI includono tre categorie di imprese, abbiamo le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese.

Le microimprese sono aziende con un numero di impiegati minore di 10 ed un fatturato annuo o un bilancio inferiore ai 2 milioni di euro.

Le piccole imprese invece sono al di sotto dei 50 impiegati e hanno il limite massimo di 10 milioni di bilancio o fatturato annuo.

Le medie imprese infine, devono avere meno di 250 impiegati e meno di 50 milioni di fatturato o 43 milioni di bilancio annuo.

Fatturato o il bilancio delle PMI

La differenza evidenziata tra bilancio e fatturato è molto importante.

Il fatturato si riferisce all’anno appena passato, quindi ad una cifra certa, mentre il bilancio dell’anno corrente si riferisce alla previsione delle attività e passività, o volume di affari, che ci si aspetta per l’anno in corso o a venire.

Le verifiche vengono eseguite sull’anno passato a meno che non sia una nuova azienda.

Come si calcola il numero di impiegati

Per calcolare correttamente gli impiegati di un’azienda si devono contare gli impiegati full-time (a tempo pieno) mentre gli impiegati part-time vengono contati solo parzialmente.

Gli apprendisti, le maternità e gli stagisti non vengono calcolati nel conteggio del personale.

Per questo molte piccole o medie aziende assumono tanti stagisti per non superare il limite di personale e privarsi delle agevolazioni permesse alla loro fascia.

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp