Offerta limitata. Solo fino al 9/12/2018 ottieni il 25% di sconto. Usa il codice NAT18

Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Fattura
  2. Partita IVA

Una prestazione occasionale consiste in una collaborazione salturaria limitata nel tempo e nei guadagni che se ne possono trarre.

Leggi maggiori informazioni sulle collaborazioni coodinate coordinative.

Una prestazione occasionale consiste in una fornitura di un servizio salturia che non supera i 30 giorni con lo stesso committente e i guadagni di 5000 euro netti nello stesso anno solare.

Come si riconosce una prestazione occasionale?

Una prestazione si definisce occasionale se:

  • non è abituale o continuativa
  • non è professionale
  • non è coordinata

Per rispettare il requisito dell'occasionalità, infatti, non è possibile che ti promuova attivamente con un sito internet o in altre forme.

Queste condizioni farebbero dedurre che si tratta di un'attività abituale, coordinata e continuativa.

d-it-prestazione-professionale-2016-06-16_1.jpg

Come si registra una prestazione occasionale?

Chi effettua una prestazione occasionale è tenuto ad emettere un'apposita ricevuta che contenga:

Per tutte le prestazioni di importo maggiore di 77,47 euro è necessario allegare una marca da bollo di 2 euro.

Tutti gli anticipi sulle imposte ottenuti attraverso la ritenuta d'acconto possono essere reimborsati con la presentazione della dichiarazione dei redditi che attesta le entrate.

Nel caso in cui il committente sia estero, la ritenuta non va applicata perchè il soggetto estero non può essere sostituto d'imposta ma si incassano solo i compensi lordi.

Che succede se superi il limite?

Se superi uno dei limiti imposti per la natura della prestazione occasionale, sarà necessario registrarsi come professionista per continuare a lavorare aprendo partita IVA e una posizione alla Gestione Separata INPS.

Dovrai inoltre pagare i contributi della quota superiore alla soglia dei 5000 euro.

Da questo momento in poi, essendo titolare di partita IVA, puoi emettere regolari fatture per certificare i servizi prestati o i beni venduti.

Se lavori con un'azienda questo si traduce in un contratto di collaborazione a progetto.

Prestazioni occasionali e Jobs Act

Il Jobs Act ha abolito i contratti a progetto e le collaborazioni occasionali ma è possibile scegliere solo due tipi di contratti:

  • lavoro occasionale accessorio
  • lavoro autonomo occasionale

Tutti i contratti precedentemente inquadrati come prestazioni occasionali o parasubordinati rintrano nelle relazioni di subordinazione se durano nel tempo, riguardano le caratteristiche del collaboratore che non può essere facilmente sostituito e vengono gestite dal committente.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi