Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

Regime di vantaggio - Cos'è il regime di vantaggio?

Il regime di vantaggio o dei vecchi minimi applicabile dal 2012 al 2015 garantiva un trattamento fiscale conveniente con la contribuzione di un'imposta sostitutiva del 5%.

Leggi maggiori informazioni sul mondo della fatturazione.

Il regime di vantaggio o dei vecchi minimi era un'opzione possibile per i titolari di partita IVA dal 2012 al 2015 e prevedeva un'imposta sostitutiva del 5%.

Dal 1 gennaio 2016 non è più possibile scegliere questo regime ma solo per quello ordinario o forfetario agevolato.

Requisiti di accesso

L'inclusione in questo regime prevedeva:

  • ricavi sotto i 30.000 euro
  • nessuna collaborazione a progetto o continuativa
  • nessuna cessione all'esportazione
  • nessuna distribuzione di utili per lavoro prestato

nell'anno precedente a quello in cui si richieva di aderire al regime.

Inoltre, altre condizioni necessarie includevano:

  • l'acquisto di beni strumentali di valore non superiore ai 15.000 euro
  • non aver esercitato attività artistica, professionale o di impresa
  • non aver precedentemente svolto la stessa attività come dipendente o autonomo a meno che non sia stata parte di un praticantado richiesto necessariamente

nei tre anni precedenti allìapertura di partita IVA sotto questo regime.

d-it-regime-vecchi-minimi-2016-06-23.jpg

Trattamento fiscale

L'adesione al regime di vantaggio comporta alcuni vantaggi:

  • impossibilità di applicare la ritenuta d'acconto (e per questo bisogna indicarlo opportunamente in fattura)
  • esonero dalla presentazione o registrazione di:

a. Spesometro ovvero tutte le operazioni rilevanti dal punto di vista dell'IVA

b. operazioni con i Paesi black list ovvero i paradisi fiscali

c. corrispettivi

d. scritture contabili

e. ammortamento dei beni nell'apposito registro

f. liquidazione e resoconto IVA

g. dichiarazione e versamento IRAP

h. studi di settore

Obblighi di fatturazione e contabilità

I contribuenti del regime dei vecchi minimi (regime di vantaggio) deve comunque:

Validità del regime di vantaggio dei vecchi minimi

Tutti coloro che scelgono questo regime possono usufruirne per 5 anni se sopra i 35 anni oppure fino al raggiungimento di questa soglia d'età.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi