Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Contabilità
  2. Regime di vantaggio
  3. Regime forfettario agevolato

Regime ordinario - Cos'è il regime ordinario?

Il regime ordinario è un regime per alcuni tipi di attività e società.

Leggi maggiori informazioni sui diversi regimi fiscali e i relativi vantaggi e limiti.

Il regime ordinario è un regime contabile obbligatorio per società di grandi dimensioni o con un fatturato elevato.

Questo regime richiede una contabilità articolata e diversi registri da tenere e presentare alle autorità.

Chi deve aderire al regime ordinario?

Sono tenuti ad adottare il regime ordinario:

  • le società di capitali e altri enti simili
  • enti pubblici e privati

Inoltre, nel caso in cui venga superato il limite di:

  • 400.000 euro per la vendita di servizi
  • 700.000 euro per altri tipi di attività

sono tenuti a registrasi per la contabilità ordinaria anche:

  • imprese individuali
  • società di persone
  • enti non commerciali

Anche se il tuo regime contabile naturale è quello semplificato puoi optare per quello ordinario con un comportamento concludente ovvero presentando tutti i documenti previsti per questo regime.

Quali registri devi tenere se sei in regime contabile ordinario?

I contribuenti di questo regime devono tenere e presentare:

  • il libro giornale su cui vengono registrate tutte le operazioni che interessano l'azienda in un determinato periodo di tempo e che deve essere conservato per 10 anni
  • il libro degli inventari che include diverse informazioni come: l'inventario all'inizio dell'attività, gli inventari per i diversi anni, l'indicazione delle risorse dell'azienda e il loro valore, lo stato patrimoniale e il conto economico oltre che il capitale contribuito dall'imprenditore. Questo documento deve evere una marca da bollo e deve essere numerato per poter essere considerato regolare
  • il libro mastro che include tutti i conti che creano reddito o sono fonte di spesa per l'azienda
  • le scritture di magazzino per tutte quelle attivitò che per due esercizi successivi hanno registrato ricavi maggiori di 5.164.568,99 euro e rimanenze alla fine del periodo superiori a 1.032.913,80 euro. Nel caso in cui gli importi registrati successivamente per due esercizi successivi siano inferiori ai limiti sopracitati, l'obbligo di compilazione di questi registri viene meno
  • il registro dei beni ammortizzabili dove vabbi registrati gli immobili, i beni annotati nei registri pubblici e tutti gli altri beni così classificati per cui deve essere riportato l'anno e il costo di acquisizione, eventuali modifiche di valore, il valore e il coefficiente di ammortamento. Questo libro deve essere numerato
  • una serie di libri sociali, del lavoro e eventualmente previsti dalla legge
  • registri IVA

Stato patrimoniale e conto economico su Debitoor

Se usi uno dei piani di contabilità di Debitoor, puoi accedere allo stato patrimoniale e al conto economico (Rapporto Vendite e acquisti) dalla sezione dei Rapporti.

I documenti vengono creati e aggiornati in automatico ogni volta che inserisci un nuovo elemento.

Inoltre, quando necessario puoi stamparli oppure dare accesso al tuo commercialista così che possa scaricare o stampare i tuoi dati.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi