Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Liquidazione IVA

Rimborso IVA - Che cos’è rimborso IVA

Il rimborso IVA è un rimborso del credito IVA maturato annualmente o per un periodo trimestrale.

Prepara un resoconto IVA e tieni sotto controllo la tua situazione IVA con Debitoor

Come si matura un credito IVA

Alla fine del periodo scelto come regime contabile (mensile o trimestrale), ogni possessore di partita IVA deve calcolare la liquidazione dell’IVA. Questo calcolo consiste nel sottrarre l’importo dell’imposta delle fatture emesse dall’importo dell’imposta di quelle ricevute dai fornitori.

Se l’importo IVA delle fatture emesse è maggiore dell’importo detraibile delle fatture dei fornitori, si avrà un debito IVA, viceversa si avrà un credito IVA.

Per esempio se l’importo IVA totale di un semestre è 22€ (IVA al 22% di 100€) e l’importo IVA di una fattura passiva (di un fornitore) è 44€ (IVA al 22% di 200€), si avrà un credito di:

TOT importo IVA fattura passiva - TOT importo IVA fattura attiva

Ovvero

44€ - 22€ = 22€

Utilizzo credito IVA

Una volta maturato un credito IVA nei confronti dello stato, ci sono due modi per farne uso:

  • si può richiedere un rimborso IVA.
  • si può utilizzare il credito per una compensazione verticale o orizzontale.

Novità rimborso IVA

Il rimborso IVA è stato facilitato dopo l’ultima modifica della legge 193/2016, nella quale il limite massimo per chiedere un rimborso IVA senza dover presentare documenti e certificazioni (es. Visto di conformità) è stato alzato a 30.000€.

Chiedendo quindi un rimborso IVA inferiore a 30.000€, la richiesta non necessita di documentazione o certificati. L’unico limite per i rimborsi è che l’importo sia superiore a 10,33€.

Questa agevolazione viene applicata anche per soggetti a rischio, tra i quali:

  • Aziende o liberi professionisti in attività da meno di due anni, escludendo startup innovative.
  • Aziende o liberi professionisti con carichi pendenti.

Rimborso Trimestrale

Per ottenere un rimborso infrannuale, il contribuente deve aver maturato almeno 2.582,28€ durante il trimestre e deve fare richiesta entro l’ultimo giorno del mese successivo al trimestre in considerazione.

Per fare domanda va presentato il modello IVA TR, per via telematica. Le scadenze per presentare la richiesta durante l’anno sono:

  • primo trimestre: entro il 30 aprile,
  • secondo trimestre: entro il 31 luglio,
  • terzo trimestre: entro il 31 ottobre.

Compensazione rimborso IVA Orizzontale e Verticale

Al posto di richiedere il rimborso del credito maturato, il credito IVA può anche essere utilizzato per il pagamento di un’imposta.

Nel caso in cui il credito IVA venga utilizzato per pagare un debito di imposta IVA maturato in un periodo differente, questo viene definito come Compensazione Verticale. Invece, nel caso in cui il credito IVA venga utilizzato per saldare un’imposta differente, questa viene chiamata Compensazione Orizzontale.

Rimborso IVA con Debitoor

Debitoor ti permette di tenere sotto controllo la situazione di credito/debito IVA attraverso l’apposita area “Rapporti”, la quale permette anche di preparare il resoconto IVA. Questo è il primo passo per compilare i vari modelli come l’F24 o il modello IVA TR.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi