Offerta limitata. Solo fino al 9/12/2018 ottieni il 25% di sconto. Usa il codice NAT18

Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Fattura

Rimessa diretta - Cos'è la rimessa diretta?

La rimessa diretta indica i pagamenti per i quali il fornitore non deve comunicare altre informazioni e il pagamento è responsabilità del debitore.

Crea la tua prima fattura inserendo il riferimento alla rimessa diretta nel campo dei termini di pagamento.

La rimessa diretta è una dicitura che indica delle forme di pagamento per cui non è necessario inviare ulteriori notifiche o usare intermiediari.

Esempi di rimessa diretta possono essere un bonifico, un assegno o contanti poichè in questo caso il debitore ha piena responsabilità del pagamento e può farlo in maniera indipendente.

Questi termini di pagamento devono essere riportati in fattura in modo che il cliente abbia un'indicazione precisa della scadenza del pagamento.

INSERISCI LA RIMESSA DIRETTA IN FATTURA

Rimessa diretta e pagamento a vista o consegna fattura

Contrariamente a quello che l'aggettivo diretta potrebbe suggerire scrivere "rimessa diretta" non significa che la fattura deve essere saldata immediatamente.

La scadenza ultima per il pagamento dipende agli accordi contrattuali e può essere anche 30/60/120.

Per questi termini, infatti, dovresti scrivere "pagamento a vista" o "pagamento a consegna fattura".

Rimessa diretta su Debitoor

Se vuoi inserire i temini nel tuo modello di fattura puoi usare l'apposito campo a piè di pagina.

Una volta inserita la dicitura puoi salvarla come prefinita cliccando sul bottone Salva come predefinita che appare alla destra della sezione.

Rimessa diretta di pagamento in fattura


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi