Offerta limitata. Solo fino al 9/12/2018 ottieni il 25% di sconto. Usa il codice NAT18

Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Nota di credito
  2. Insolvenza
  3. Credito
  4. Debito

Sollecito - Cos'è un sollecito?

Un sollecito è un documento con cui puoi ricordare al tuo cliente di saldare la fattura da te emessa.

Leggi come tenere sempre sotto controllo lo stato delle tue fatture e inviare eventuali solleciti.

Un sollecito è un documento formale che ti permette di richiedere al tuo cliente in modo professionale di pagare una fattura la cui scadenza è stata superata.

In questo modo cerchi di recuperare un credito prima che questo diventi insoluto a causa di mancato pagamento.

Struttura di un sollecito

Lo scopo del sollecito è quello di ottenere il pagamento per il lavoro effettuato o il bene venduto.

Per questa ragione è necessario riportare tutti i dati della fattura da saldare. Il documento dovrà quindi fare riferimento alla fattura emessa e includere:

  • il numero della fattura in sospeso
  • i tuoi dati e quelli del cliente
  • la data di scadenza
  • l'eventuale penale per il ritardo sul pagamento
  • la descrizione dei beni ceduti o servizi prestati
  • l'imponibile, l'imposta applicata e il totale

Dal sollecito alla nota di credito

Nel caso in cui tutti i tentativi di recuperare la somma dovuta siano stati vani e sia stato avviato un processo amministrativo dovrai servirti di un altro documento: la nota di credito.

Questo documento viene usato per attestare la riduzione parziale o il totale annullamento dell'importo da pagare rispetto alla fattura emessa.

In caso di insolvenza, la legge prescrive dei termini ben precisi entro i quali si può emettere nota di credito e avviare la procedura per la restituzione dell'IVA versata sulla fattura.

Bisogna infatti aspettare che il processo risulti infruttuoso e che sia quindi impossibile recuperare il credito per poter emettere nota di credito e richiedere il rimborso che può essere pari alla sola imposta versata e relativa all'aliquota vigente al momento della registrazione della transazione.

Solleciti su Debitoor

Su Debitoor tieni sempre sotto controllo lo stato delle fatture e poi immediatamente individuare le fatture per cui la data di scadenza viene superata.

Per queste transazioni la data di scadenza è infatti evidenziata in rosso e sottolineata.

Creare un sollecito per queste fatture non richiede più di un attimo. Ti basta:

  1. Cliccare sulla fattura insoluta
  2. Andare sul pulsante Altro, poi su Crea e scegliere Sollecito
  3. Controlla i dati e aggiungi una penale per pagamento ritardo se previsto nel contratto
  4. Clicca su Crea per finalizzare il documento.

Sollecito per fattura non saldata du Debitoor

Inoltre andando a Impostazioni e poi Modelli di email puoi personalizzare il testo dell'email di invio dei solleciti inserendo o rimuovendo i campi.

Personalizza il testo delle email dei solleciti


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi