Guida per aziende e
professionisti

Il tuo programma di fatturazione e contabilità

Come emettere una fattura con ritenuta d'acconto?

Se sei un lavoratore autonomo o un'azienda in regime ordinario è possibile che debba applicare una ritenuta alle tue fatture nota come ritenuta d'acconto.

La ritenuta d'acconto viene applicata come percentuale sull'imponibile e viene sottratta dal totale e rappresneta un anticipo sul pagamento di imposte come IRAP e IRPEF.


Chi deve applicare la ritenuta d'acconto nel modello di fattura?

Possono fatturare con ritenuta d'acconto solo le società di persone e capitali, chi opera nel campo agricolo o commerciale (ad esempio i rappresentanti e gli agenti di commercio), i lavoratori autonomi che esercitano un'arte o professione e gli amministratori di condominio.

Ricorda che puoi applicare la ritenuta d'acconto solo se il tuo cliente è un soggetto passivo IVA ovvero un'altra azienda o professionista titolare di partita IVA.

Come calcolare la ritenuta d'acconto?

La ritenuta d'acconto viene solitamente applicata nella misura del 20% sull'imponibile.

Nel caso in cui aggiunga alla tua fattura la rivalsa INPS del 4%, la percentuale viene calcolata sull'imponibile + importo della rivalsa poichè questo viene considerato come reddito (a differenza della percentuale di rivalsa per contributi di cassa previdenziale).

La fattura dei rappresentanti o degli agenti di commercio fa eccezione poichè viene applicata una ritenuta del 23% al 50% dell'imponibile.

Modello di fattura con ritenuta d'acconto

Una fattura con ritenuta d'acconto deve includere:

  • la data di emissione del documento
  • un numero univoco di fattura
  • i dati delle due parti
  • la descrizione dei prodotti o servizi che vendi con i prezzi unitari, aliquota IVA e relativo importo
  • subtotale
  • percentuale e importo della rivalsa (se applicata)
  • percentuale e importo della ritenuta che viene sottratta dal subtotale per dare il totale da pagare.

Fattura con ritenuta d'acconto con un programma di fatturazione

Se usi un programma di fatturazione per tenere i tuoi conti in ordine non devi preoccuparti di calcolare gli importi, poichè questi vengono inseriti automaticamente dal programma.

In questo modo risparmi tempo e puoi usare le tue energie per attività più produttive.

CREA LA TUA FATTURA CON RITENUTA D'ACCONTO

Come gestire la ritenuta d'acconto per le dichiarazioni fiscali?

I sostituti di imposta devono versare l'importo della ricevuta d'acconto entro il giorno 16 del mese successivo a quello del pagamento della fattura, presentare una certificazione annuale che riporti il pagamento delle ritenute e compilare il modello 770.

Per la tua dichiarazione dei redditi è necessario che abbia questo documenti perchè vengano considerati perchè vengano considerati nel computo IRAP e IRPEF.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi