Guida per aziende e
professionisti

Il tuo programma di fatturazione e contabilità

Fattura per avvocati

Se sei un avvocato e devi fatturare un tuo cliente per un lavoro che ti ha commissionato devi farlo con un apposito documento. Leggi questa guida per capire quali elementi vanno inclusi nella tua fattura.


La fattura dell'avvocato è leggermente diversa da quella prodotta per gli altri professionisti. Nonostante gli elementi obbligatori del modello di fattura rimangano gli stessi, ci sono delle voci specifiche.

Tra queste:

  • i compensi che sono i guadagni per il lavoro svolto e che sono costutituite dalla somma delle singole prestazioni elencate e descritte.
  • il rimborso forfettario delle spese ovvero una somma corrispondente al 15% dei compensi e che sono sottoposte allo stesso trattamento.
  • le anticipazioni che consistono in tutte le spese che l'avvocato sostiene per il cliente come il pagamento di evntuali bolli, tasse, costi o imposte e che devono essergli restituite al momento del pagamento della prestazione. Queste vanno escluse dal calcolo dell'imponibile e non sono soggette all'IVA.
  • le altre spese che sono state necessarie per lavorare al caso come fotocopie, eventuali trasferte o costi di cancelleria. Queste spese devono essere annotate separatamente e sono soggette a IVA e contributo previdenziale. Non coprono costi generali e per questo devono essere separate da quelle che costituiscono il rimborso.
  • il Contributo Integrativo Previdenza Avvocati (C.I.P.A) che è pari al 4% e viene determinato come percentuale di compensi e spese imponibili ed è incluso nel calcolo dell'IVA sul totale. Questa somma deve essere contribuita alla Cassa.

Inoltre, nel caso in cui il tuo cliente sia titolare di partita IVA, devi applicare la ritenuta d'acconto del 20% alla somma di compensi, rimborsi e spese imponibili.

Questo valore, che deve essere contribuito dal cliente come anticipo sulle imposte a carico dell'avvocato che verrà poi dedotto dal totale da contribuire.

Gli altri elementi come dettagli di avvocato e cliente, aliquota IVA e totale, numero di fattura e data vengono automaticamente predisposti dal molti programmi di fatturazione e contabilità.

faq-it-fattura-avvocato-2016-06-13.jpg

Fatture e acconti

Nel caso in cui riceva degli acconti per la gestione della pratica, deve essere emessa regolare fattura per ognuno di questi quando vengono contribuiti dal cliente.

La fattura finale di saldo dovrà riportare il totale a cui vengono sottratti uno o più importi già pagati.

Regime forfetario

Questo schema è valido per tutti gli avvocati che operano in regime ordinario. Per tutti coloro che operano in regime forfetario agevolato, invece, si applicano altre regole.

Questi contruibuenti infatti, tra le altre semplificazioni, non inseriscono l'IVA in fattura e non la detraggono sugli acquisti.