Offerta limitata. Solo fino al 9/12/2018 ottieni il 25% di sconto. Usa il codice NAT18

Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. Fattura

Spese accessorie - Cosa sono le spese accessorie?

Le spese accessorie vengono sostenute per trasferie il bene o fornire il servizio e sono accessorie alla prestazione principale.

Leggi maggiori informazioni su come compilare un modello di fattura per rimborso spese.

Le spese accessorie sono delle spese complementari a beni o servizi oggetto della transazione certificata dalla fattura.

Esistono due tipi di spese accessorie: quelle effettuate dal fornitore per conto del cliente e quelle di terzi anticipate dal fonitore.

A seconda che si tratti dell'uno o dell'altro tipo di spesa, il trattamento ai fini IVA è diverso.

Spese accessorie sostenute dal fornitore per conto del cliente

Queste spese vengono sostenute dal fornitore e non vengono documentate. Questo significa che non devi emettere una fattura a parte per averne il rimborso ma devi inserirle nella fattura del bene o servizio a cui si riferiscono.

L'importo di queste spese viene sommato a quello dei beni o servizi oggetto della fattura per calcolare la base imponibile e l'IVA da pagare in base all'aliquota applicata sulle altre voci.

Esempio: la vendita di una cucina componibile per 3.000 euro e il servizio di trasporto e montaggio di 700 euro. In questo caso la fattura da emettere deve avere un totale di 3.7000 su cui viene calcolata l'IVA al 22%.

Spese accessorie di terzi anticipate dal fornitore in nome e per conto del cliente

In questo caso sono terze parti a fornire un bene o servizio il cui costo viene anticipato dal fornitore anche se l'intestatario della fattura è l'acquirente come stabilito da un accordo esplicito.

Queste spese sono escluse dall'imponibile in base all'articolo 15 del DPR 633/1972 e devono essere regolarmente documentate dai relativi documenti emessi nei confronti del cliente (come ad esempio un documento di trasporto).

Esempio: Nello stesso caso, l'invio della merce viene affidata a una terza parte e il costo del servizio fatturato all'acquirente. La fattura sarà di 3.700 euro ma l'IVA verrà calcolata solo sui 3.000 euro e non sull'intero importo.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi