Offerta limitata. Solo fino al 9/12/2018 ottieni il 25% di sconto. Usa il codice NAT18

Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

Libro mastro - Cos'è il libro mastro?

Il libro mastro raccoglie sinteticamente lo stato dei diversi conti interessati dalla gestione dell'attività.

Comicia a usare Debitoor per gestire la tua contabilità e fatturazione in modo facile e intuitivo.

Il libro mastro è l'insieme dei singoli conti interessati dalle transazioni dell'azienda e fornisce un immediata idea del saldo dei diversi elementi contabili.

Struttura del libro mastro

Il libro mastro può essere costituito tanto da un volume vero e proprio oppure da un insieme organizzato di schede (libro mastro a schede mobili).

Ogni scheda deve riportare l'oggetto a cui si riferisce ovvero il nome del conto.

È possibile modificare i dati riportati come previsto dall'articolo 2219 del Codice Civile a patto che le informazioni rimangano chiare e leggibili.

Libro mastro e libro giornale

Se il criterio seguito per compilare il libro giornale è quello cronologico, il libro mastro riassume la situazione di ogni conto.

Queste due scritture ausiliarie non sono separate ma strettamente collegate: quest'ultimo infatti riporta il riferimento delle diverse operazioni iscritte nel libro giornale.

Inoltre, anche il libro mastro è organizzato nelle due colonne dare e avere ovvero secondo il criterio della partita doppia.

Quando le transazioni hanno effetto su diversi componenti del conto si hanno dei sottoconti.

Conservazione del libro mastro

Gli imprenditori di aziende di piccole e grandi dimensioni devono conservare i registri contabili per 10 anni dall'ultima rilevazione anche se l'attività non è più operativa.

La ragione di questo termine è la necessità di avere a disposizione la dcumentazione per eventuli controlli fiscali.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi