Dizionario
Dizionario di contabilità di Debitoor
Gestione caratteristica

Gestione caratteristica - Cos’è la gestione caratteristica?

La gestione caratteristica è l’attività principale svolta da un’azienda allo scopo di produrre utili. La gestione caratteristica di conseguenza fa riferimento all’insieme di operazioni e processi che rendono possibile la principale missione aziendale. La gestione caratteristica è anche detta gestione tipica, o gestione operativa.

Il risultato della gestione caratteristica è valutato dal reddito operativo lordo

La gestione caratteristica include tutte le componenti economico-finanziarie relative all’attività principale dell’azienda. In questa categoria rientrano tutte le voci di bilancio relative alla trasformazione delle materie prime in prodotti finiti venduti ai clienti. Dunque, nella gestione caratteristica rientrano i costi relativi ad acquisizione, trasformazione e vendita dei prodotti o servizi aziendali caratteristici.

Esempio di gestione caratteristica

Un esemplificazione del concetto può aiutare la comprensione della gestione caratteristica. Prova ad immaginare tutte le attività svolte da una piccola impresa il cui business model è caratterizzato dall'assemblaggio e vendita di biciclette.

Anche in questo semplice esempio, il numero di attività e processi può essere alto. Infatti, si pensi solamente all’acquisto di tutte le varie parti della bicicletta, dal telaio ai freni, per diversi modelli di bicicletta. Inoltre, ogni tipo di attività economica richiede una gestione finanziaria, e allo stesso modo, ogni tipo di attività andrà incontro ad imprevisti. Il negozio in questione ha infatti recentemente subito un’alluvione che ha danneggiato i locali.

In questo semplice esempio la gestione caratteristica si riferisce alle attività di acquisto delle parti di biciclette, l’assemblamento di queste da parte dei tecnici, e la rivendita al pubblico.

Qualsiasi altra attività non fa riferimento alla gestione caratteristica. Per esempio le attività svolte per coprire il danno dell’alluvione, o la gestione degli investimenti finanziari dell’azienda, fanno rispettivamente parte della gestione non-ordinaria e gestione finanziaria.

La gestione caratteristica nei processi di gestione aziendale

Nel contesto di un’azienda industriale, la gestione rappresenta l’insieme di operazioni e processi che permettono il raggiungimento degli obiettivi della stessa. La gestione aziendale è un fenomeno unitario, ma diviso in diverse unità per ottimizzarne i processi e risultati. Dunque, da questa divisione ne risultano una serie di aree di gestione.

Gestione ordinaria e straordinaria

La prima distinzione tra aree di gestione è tra la gestione ordinaria e la gestione straordinaria. La prima si riferisce a tutte le operazioni normalmente svolte da un’impresa nello svolgimento della sua attività. Esempi di queste attività possono essere l’acquisto di materie prime, la vendita di prodotti, o il pagamento degli stipendi.

Al contrario, la gestione straordinaria comprende tutte le operazioni ed i processi attivati all’occorrere di un evento imprevisto, eccezionale, o del tutto occasionale. Un buon esempio di gestione straordinaria è rappresentato dalla fusione con un’altra azienda.

In un'azienda industriale, la gestione operativa è composta dai processi industriali e commerciali: acquisto delle materie prime, loro trasformazione in prodotti, vendita degli stessi prodotti. In questo esempio, la gestione operativa si concentra principalmente nel massimizzare l'efficienza produttiva dei beni e nel massimizzarne le vendite. Nel conto economico, il risultato di tale gestione è il reddito operativo, vale a dire i ricavi ottenuti dalla vendita dei beni prodotti o dei servizi erogati dalla società stessa meno i costi sostenuti per produrli.

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp