Guida per aziende e
professionisti

Il tuo programma di fatturazione e contabilità

Come aprire la partita IVA

La partita IVA è il codice di 11 cifre che ti identifica per il pagamento dell'imposta sul valore aggiunto. Leggi questa guida per scoprire la procedura per averne una.


Esistono diversi modi che l'Agenzia delle Entrate offre per aprire partita IVA. Puoi:

  • recarti personalmente (o delegare un'altra persona) in uno degli uffici e compilare l'apposito modulo AA9/12 (per le persone fisiche), AA7/10 (per tutti coloro che non sono tenuti a iscriversi al Registro delle imprese o quello delle notizie economiche e amministrative, Rea) che deve essere presentato entro 30 giorni dall'inizio dell'attività in doppia copia
  • inviare la richiesta attraverso posta raccomandata allegando una copia del documento di identità (la data di spedizione è quella che conta)
  • utilizzare la procedura online Comunicazione Unica

Questo modulo viene inoltre utilizzato anche nel caso in cui debba effettuare eventuali modifiche o chiudere la partita IVA.

Oneri diversi per attività differenti

Nonostante il modulo per l'apertura della partita IVA sia lo stesso per le ditte individuali e i professionisti per il primo gruppo l'iscrizione alla Camera di Commercio è obbligatoria al contrario della seconda categoria.

Inoltre, per le ditte individuali si può avere partita IVA come commerciante oppure artigiano.

Costi INPS e IRPEF

Aprire la partita IVA non costa niente ma devi sostenere le spese di mantenimento:

  • versare i contributi alla Cassa di competenza o alla Gestione Separata INPS
  • IRPEF calcolato su guadagni-costi secondo il principio di cassa per i lavoratori autonomi e come percentuale dei ricavi meno costi applicando il principio di competenza per gli imprenditori

Per questo è importante stabilire se i valore di guadagni previsti è tale da dover aprire partita IVA. Nel caso in cui, infatti, le entrate dall'attività non fossero superiori ai 5.000 euro annui è possibile emettere ricevuta pe prestazione occasionale.

Partita IVA per transazioni intracomunitarie

Nel caso in cui voglia effettuare delle operazioni all'interno dell'Unione Europea, devi iscriverti all'elenco VIES

Questa opzione può essere scelta in fase di apertura della partita IVA compilando la sezione I del modulo AA9 per ditte individuali oppure AA7 per soggetti che non siano persone fisiche oppure puoi farne richiesta in un secondo momento.

Partita IVA e fatturazione

Una volta aperta la partita IVA, questa deve essere inclusa in tutte le fatture verso i clienti come previsto dalla legge.

Molti programmi di fatturazione, ti permettono di registrare questi dati all'inizio e includerli automaticamente in tutti i documenti che emetti.

Modifica e chiusura della partita IVA

Eventuali cambiamenti alla partita IVA possono essere effettuati attraverso o stesso modulo utilizzato per l'apertura.

Lo stesso discorso vale anche per la chiusura che può avvenire anche d'ufficio (con il pagamento di una sanzione) nel caso in cui all'Agenzia delle Entrate non sia pervenuta una dichiarazione di chiusura dell'attività e a seguito della comunicazione inviata ai titolari, questi non si siano opposti presentando una documentazione rilevante.