Offerta limitata. Solo fino al 9/12/2018 ottieni il 25% di sconto. Usa il codice NAT18

Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

Credito - Cos'è un credito?

Un credito consiste nel prestito di un bene o capitale ad un altro soggetto (debitore) per un certo periodo di tempo. Il debitore ha il dovere di restituire quanto prestato nei termini previsti.

Leggi come registrare in modo intuitivo dare e avere nei conti dei mastrini.

Un credito in generale indica la cessione di un bene o capitale da un soggetto ad un altro che si impegna a restituirlo con gli interessi in un periodo di tempo più o meno determinato. Molte volte indica anche una vendita con pagamento non immediato.

Un credito conferisce il diritto a un soggetto (creditore) di riavere il bene o capitale prestato dall'altro soggetto (debitore) nei termini prestabiliti.

A seconda del termine di restituzione o pagamento, i crediti vengono detti di breve, medio o lungo periodo.

I crediti si trovano nella parte delle attività dello stato patrimoniale e possono essere sia tra le immobilizzazioni o l'attivo circolante a seconda della durata del credito.

L'origine del credito

Diverse situazioni possono determinare una relazione credito-debito; ad esempio possiamo considerare una famiglia che vuole comprare una casa ma non ha abbastanza denaro per farlo. In questo caso può chiedere un prestito ad una banca e impegnarsi a restituire la somma con un certo tasso di interesse e entro un determinato periodo di tempo.

Un secondo esempio potrebbe essere quello di un incidente automobilistico oppure un processo giudiziario in cui la parte lesa ha diritto a una compensazione dalla parte che ha causato il danno. In questo senso ha un credito nei confronti dell'altra parte.

Classificazione dei crediti

È possibile identificare diversi gruppi di crediti in base ai criteri utilizzati:

  • per natura ovvero gli eventi da cui derivano. I crediti commerciali coinvolgono beni e servizi che vengono scambiati o prestati mentre quelli non commerciali si riferiscono al trasferimento di titoli o altre risorse.
  • per identità del debitore (verso clienti, fornitori, altre aziende, ecc..)
  • per i tempi di restituzione (lungo, medio o breve termine).

Effetto di un credito

Un credito aumenta:

Un credito diminuisce:

  • i dividendi
  • i debiti
  • le attività
  • le perdite

I crediti su Debitoor

Su Debitoor le fatture non saldate o pagate parzialmente vengono automaticamente inserite tra i crediti commerciali e i valori aggiornati non appena registri la transazione.

Spostando il mouse sulle singole fatture puoi sempre controllarne lo stato.

Inoltre, andando nella sezione Contatti puoi vedere le fatture emesse per cliente e scaricare un estratto conto con il saldo e gli eventuali crediti.

Se il cliente tarda nel pagamento, puoi inviare dei solleciti (seri o amichevoli) per abbreviare i tempi in maniera professionale.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi