Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. ROA
  2. Stato patrimoniale
  3. Conto economico

ROE - Cos'è il ROE?

Il ROE è un indice che misura la redditività del capitale investito.

Leggi maggiori informazioni su come gestire lo stato patrimoniale e ricavare i valori rilevanti.

Il ROE o Return on Equity è una misura della redditività del capitale proprio come rapporto tra reddito netto e capitale proprio.

Come calcolare il ROE

Come già detto sopra, il ROE si calcola come: reddito netto/capitale proprio * 100.

Questi valori possono essere trovati facilmente nello stato patrimoniale e il conto economico e sono affidabili se mantieni i dati sempre aggiornati e accurati.

Come interpretare il ROE

Il valore ottenuto dal rapporto ci permette di determinare la bontà dell'investimento nell'attività. In particolare se la percentuale del ROE è:

  • maggiore di 0 la situazione è positiva poichè l'investimento ha permesso di creare altro valore e ricchezza
  • uguale a 0 quando non viene creata nè distrutta ricchezza
  • minore di 0 quando la ricchezza viene distrutta e l'azienda è in perdita.

Si consiglia di confrontare il ROE con il rendimento dei titoli senza rischio come BOT e CCT che vengono considerati come investimenti sicuri. Solo se il ROE è maggiore di questi rendimenti conviene investire nell'attività. In caso contrario, infatti, correresti il pericolo di investire in un titolo a rischi più alti e rendimento più basso senza avere quindi alcun vantaggio.

La differenza tra il ROE e il risk-free viene denominato premio di rischio e rappresenta il vantaggio economico che riceve l'investitore quando decide di investire in titoli più rischiosi (rispetto a quelli statali senza rischio) ma a più alto rendimento.

Limiti nell'interpretazione del ROE

Il valore del ROE non deve essere considerato in maniera isolata ma usato insieme a ROA, ROI e ROS per determinare il valore dell'investimento anche confrontando questi valori con quelli di aziende simili nello stesso settore.

Utilizzare solo il valore del ROE senza integrarlo con gli altri indici, infatti, non ti consente di avere una visione completa sulla struttura credito-debito-redditività dell'attività in cui vuoi investire.

Il ROE non fornisce informazioni sulla natura dell'indebitamento aziendale o un'eventuale svalutazione dei guadagni. Questo significa che un maggiore indebitamento o una svalutazione possono aumentare il ROE ma questi cambiamenti non vengono riflessi nell'indice che risulta solo più alto.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi