Guida per aziende e
professionisti

Il tuo programma di fatturazione e contabilità

Quando rivolgerti a un commercialista?

Un commercialista o contabile può aiutarti molto nelle diverse tappe importanti della tua attività. Alcuni imprenditori preferiscono fare da soli e non servirsi di un esperto contabile che può essere fondamentale in diverse fasi.

La guida e la continua collaborazione con un esperto fiscale può ottimizzare il tuo lavoro e la gestione dell'attività oltre ad evitare errori e sanzioni.


Un commercialista per lo sviluppo della tua attività

Il sistema italiano è molto complesso e in continua trasformazione e avere un esperto al tuo fianco facilita notevolmente la tua vita imprenditoriale.

Se pensi al commercialista come un'altra spesa su lista e un elemento su cui poter fare economia, sottovaluti quanto degli errori o sanzioni potrebbero costarti e la tranquillità di una gestione sicura.

Questo non significa che debba necessariamente scegliere di delegare totalmente la gestione della tua impresa ad un commercialista o debba spendere un patrimonio, ma puoi scegliere il pacchetto più adatto alle tue necessità e al tuo portafogli.

Le offerte disponibili sul mercato sono molte e diverse e, grazie all'utilizzo di mezzi di comunicazione e nuove tecnologie, anche le barriere geografiche e temporali vengono abbattute.

In quali casi hai bisogno di un commercialista?

Per avviare la tua attività

Esistono diverse opzioni rispetto alla forma giuridica con cui puoi avviare la tua attività, ognuna con diversi requisiti, responsabilità e procedure di costituzione.

Inoltre, al momento di aprire la partita IVA esistono diversi profili fiscali e obblighi che dipendono dal regime adottato.

Un commercialista può aiutarti in questa decisione considerando la natura della tua attività e dei tuoi costi e prospettandoti diversi scenari di sviluppo e suggerendoti il regime più adatto: il regime ordinario oppure uno agevolato come il regime forfetario e assicurarti il trattamento fiscale più conveniente.

Inoltre, le procedure di apertura della partita IVA possono essere svolte da te o delegate ad un esperto di fiducia come ad esempio il tuo commercialista.

Quando ti trovi ad avviare un'attività è bene che abbia una buona conoscenza dei documenti ufficiali che devi emettere o tenere in ordine tra cui fatture, spese e acquisti.

Per questa ragione è importante che sappia esattamente quali elementi devi inserire (o no) in fattura (da aliquote IVA a esenzioni, all'applicazione di ritenuta d'acconto, rivalsa o marca da bollo fino all'annotazione di riferimenti legislativi.)

Inoltre, per i professionisti e anche imprenditori individuali e società di persone in regime semplificato (come stabilito nella Legge di Stabilità 2017) si applica il principio di cassa per la contabilità.

Questo significa che fatture attive e passive hanno rilevanza contabile solo quando vengono pagate e nello stesso momento diventano rilevanti ai fini IVA.

Dunque l'IVA delle fatture può essere riscossa solo dopo il saldo e gli acquisti e le spese possono essere dedotti solo nel periodo in cui sono stati pagati.

Collabora con il tuo commercialista con Debitoor programma di fatturazione

Per la presentazione delle dichiarazioni annuali

Tenendo a mente queste informazioni e le date delle varie scadenze, può risultare utile collaborare con il commercialista per le dichiarazioni annuali da presentare alle autorità.

In questo un programma di fatturazione come Debitoor può aiutarti a tenere i dati ordinati e a facilitare la collaborazione e lo scambio dei documenti con il tuo commercialista. Puoi infatti invitare il tuo commercialista a visionare e editare i tuoi dati su una piattaforma sicura oltre che scaricarli in blocco per redigere le necessarie dichiarazioni.

In caso di verifica dell'Agenzia delle Entrate

In caso di un controllo dell'Agenzia delle Entrate può essere molto utile avrere un esperto a tua disposizione che ti indirizzi su che documenti preparare e il modo più efficiente per provare quanto dichiarato e farti da tramite nella procedura.

Per seguire l'espansione e la crescita della tua attività

Con la crescita e l'ampliamento della tua attività, può essere necessario cambiare forma giuridica ed effettuare altri cambiamenti dal punto fiscale e costitutivo. Il commercialista può aiutarti in questa procedura cercando di rendere la transizione quanto più naturale possibile.

Inoltre, è possibile che debba esternalizzare alcune operazioni contabili così che, nonostante il carico di lavoro amministrativo cresca, riesca sempre a concentrarti sulla tua attività e a tenerla sotto controllo.

Per prendere un'importante decisione imprenditoriale

Se in precedenza non hai avuto alcun contatto con un commercialista, al momento di prendere una decisione importante su un argomento delicato e complesso, l'affiancamento di un esperto fiscale è fondamentale.

Che si tratti dell'acquisto di una nuova azienda, dell'apertura di una nuova sede o della chiusura dell'attività, un commercialista può darti una visione chiara e critica della situazione presentandoti i pro e i contro delle diverse strategie.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi