Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

Contabilità - Cos'è la contabilità?

La contabilità ti permette di annotare tutte le operazioni della tua attività.

Ogni imprenditore deve avere a che fare con la contabilità, leggi quali rapporti puoi creare su Debitoor.

Si definisce contabilità la procedura di registrazione delle transazioni rilevanti per un'attività dal punto di vista economico come entrate o uscite.

Di solito questa annotazione viene gestita in partita doppia ovvero usando due colonne (Dare e Avere) per contabilizzare i duplici effetti di ogni transazione.

Entrambe le colonne devono sempre riportare lo stesso importo così che il bilancio sia in equilibrio.

Il concetto di Dare e Avere può risultare difficile e poco intuitivo e per questo ti consigliamo di leggere la nostra guida per semplificare il meccanismo dei mastrini.

Esistono essenzialmente due tipologie di contabilità che le aziende possono adottare

Contabilità ordinaria

La contabilità ordinaria richiede l'annotazione di diversi registri ed è richiesta dalla legge per attività che vendano prodotti per introiti superiori ai 700.000 euro o 400.000 se si tratta di servizi.

Tuttavia, questo regime può essere scelto anche da aziende che rientrerebbero naturalmente in quello semplificato con un comportamento concludente ovvero presentando tutti i registri previlisti dalla normativa per questo regime.

Chi deve tenere la contabilità ordinaria?

Sono tenute a tenere la contabilità ordinaria:

  • società a responsabilità limitata
  • società in accomandita per azioni
  • società per azioni
  • società di mutua assicurazione
  • società cooperative
  • consorzi, assicurazioni e organizzazioni non riconosciute
  • società e enti senza personalità giuridica non residenti sul territorio italiano
  • enti pubblici e privati che operano a scopo commerciale residenti in Italia

Quali sono i registri da tenere in contabilità ordinaria?

d-it-contabilita-ordinaria-2016-09-23.jpg

I libri contabili da tenere sono:

  • il libro giornale che raccoglie tutte le transazioni in ordine cronologico per un dato periodo di tempo
  • i registri IVA, degli acquisti, delle fatture emesse e dei corripettivi
  • il libro dei cespiti in cui registrare le risorse a lungo termine di cui l'azienda dispone e che sono sogette ad ammortamento, deprezzamento, valutazione e svalutazione.
  • Il libro inventari che include la lista dei prodotti divisi per tipologia.

Contabilità semplificata

Chi rientra nella contabilità semplificata?

La contabilità semplificata come riportato nell'articolo 18 del Dpr. 600/73, può essere adottata da:

  • imprese individuali
  • società di persone

con ricavi inferiori a 400.000 euro per i servizi e 700.000 euro per i prodotti.

Possono optare per questo regime anche altre categorie di attività per cui la contabilità semplificata non è richiesta dal codice civile ma il volume dei guadagni è sotto le soglie sopracitate.

Nel caso in cui un soggetto svolga più attività contemporaneamente la decisione viene presa sull'attività prevalente.

Quali sono i registri da tenere in contabilità semplificata?

I registri da documenti da tenere sempre aggiornati sono:

  • libro giornale
  • libro degli inventari
  • scritture ausiliarie che mostrino le entrate e uscite che determinano il reddito
  • scritture ausiliarie di magazzino che documentino i flussi di merci, materie prime e accessorie
  • registro dei beni ammortizzabili

Importanza della contabilità

Al di là di quale regime scelga, la contabilità ricopre un ruolo chiave nella gestione della tua attività poichè ti permette di avere un controllo sulla tua situazione economica.

Inoltre puoi prendere delle decisioni consapevoli basandole sui dati passati e analizzando l'andamento della tua attività e stabilire ad esempio se hai il potere finanziario di effettuare una mossa strategica o se l'eventuale fallimento potrebbe causarti un tracollo finanziario.

Puoi anche ricavare delle informazioni sulla natura del capitale con cui sotieni le tue operazioni: si tratta di proventi dall'impiego delle risorse, dalle vendite oppure devi ricorrere al capitale di terzi aumentando la tua percentuale di indebitamento?

Quali sono i tuoi acquisti più ricorrenti e le spese più consistenti?

Contabilità su Debitoor

Su Debitoor puoi registrare i tuoi acquisti e allegare la relativa documentazione sia che sia connesso dal computer o che sia in giro tramite l'applicazione per dispositivi mobili.

Inoltre puoi contrassegnare gli acquisti come cespiti così che vengano inclusi nello stato patrimoniale e venga generata la relativa tabella di ammortamento sul periodo di vita utile.

A partire da fatture, acquisti e altre entrate registrate nel programma, il rapporto IVA, lo stato patrimoniale e il rapporto vendite e acquisti vengono automaticamente compilati e aggiornati.


Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi