Offerta limitata. Solo fino al 9/12/2018 ottieni il 25% di sconto. Usa il codice NAT18

Dizionario di contabilità

Più di 80 articoli per piccoli imprenditori e liberi professionisti

  1. ROA
  2. ROE
  3. ROI

Analisi di bilancio - Cos'è l'analisi di bilancio?

L'analisi di bilancio è uno strumenti con cui interpretare i dati aziendali in modo critico.

Leggi maggiori informazioni su come creare i rapporti in modo semplice e automatico.

L'analisi di bilancio è una procedura attraverso cui interpretare i dati delle operazioni in chiave finanziaria, patrimoniale e economica.

Questo significa che l'analisi di bilancio permette di determinare i fattori che determinano i guadagni, le risorse attraverso cui l'azienda ripaga i debiti e il grado di indebitamento.

Riclassificazione dello stato patrimoniale

I criteri più comuni usati per riclassificare lo stato patrimoniale sono:

  • il criterio funzionale che organizza le risorse in base al tipo di operazioni a cui appartengono: la gestione caratteristica (che riguarda la produzione), quella extracaratteristica (che si collega a altri aspetti)
  • il criterio finanziario che ordina le risorse in base alla liquidità ovvero il periodo necessario per poter essere trasformate in capitale.

Riclassificazione del conto economico

Esistono diversi criteri di riclassificazione anche nel caso del conto economico:

  • il criterio funzionale che, similmente al caso dello stato patrimoniale, propone di organizzare le risorse in base al tipo di attività aziendale a cui sono collegati
  • il criterio del valore aggiunto che identifica i fattori a cui sono i legati i diversi guadagni
  • il criterio del margine di contribuzione che suddivide i costi in fissi e variabili in base alla tipologia della risorsa considerata

Analisi per indici

L'analisi per indici permette di estrapolare delle informazioni importanti dai rapporti sfruttando le relazioni esistenti tra le diverse voci di stato patrimoniale e conto economico.

Per ogni indice, infatti, esiste un'interpretazione numerica che suggerisce informazioni sullo stato dell'attività. Si distinguono diversi tipi di indici: gli indici di redditività e quelli di liquidità.

Indici di reddività

Gli indici di redditività ti forniscono informazioni sulla prestazione della tua gestione aziendale. Gli indici più importanti sono:

  • il ROE o Return on Equity ti permette di capire quanto frutta il tuo capitale investito nella tua attività. Questo valore deve essere superiore al tasso d'interesse medio dei titoli di stato altrimenti l'investimento non ha senso poichè a rischi maggiori hai un rendimento più basso o pari a quello che potresti ottenere scegliendo un titolo di stato senza rischi.
  • il ROI o Return on Investment che considera la redditività di tutti i capitali investiti in azienda.
  • il ROS o Return on Sales che indica quanto guadagna la tua attività al lordo delle imposte.

Questi indici possono essere sempre usati per paragonare i tuoi risultati a quelli delle aziende che operano nello stesso settore e analizzarli in modo critico e implementare dei cambiamenti se necessario.

Indici di liquidità

Questi indici servono a stabilire se la tua azienda riesca a pagare i debiti al tempo dovuto e con un utilizzo delle risorse efficiente o se abbia problemi di liquidità.

Se ad esempio, hai risorse per pagare i debiti ma queste sono edifici o macchinari che non possono essere convertiti in danaro potresti avere un problema di liquidità che a lungo andare potrebbe degenerare in insolvenza.

Per questa ragione è bene tenere sempre sotto controllo questi indici:

  • current ratio che ti fornisce informazioni sulle capacità dell'attività di pagare i debiti nel breve termine. La current ratio si calcola come attività correnti (liquidità immediate e differite e magazzino) / passività correnti. Il valore è positivo se uguale o maggiore di 2.
  • quick ratio o acid test che fornisce informazioni sulle capacità dell'azienda di soddisfare l'immediato fabbisogno finanziario. Questo rapporto viene calcolato come totale di cassa, crediti a breve, titoli liquidabili immediatamente / totale delle passività correnti. Il valore non deve essere minore di 1.

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi