Tutti gli articoli

Crearts: passione, strategia ed organizzazione per rafforzare il tuo marchio

crearts_1.jpg

Crearts è un'agenzia di comunicazione che si focalizza sul branding ovvero sulla creazione e il rafforzamento del marchio di medie e grandi aziende che operano nel campo del trasporto e della logistica.

Grazie all'esperienza decennale e alla cooperazione di un team di 9 esperti appassionati al lavoro, Crearts segue i clienti progettando una strategia multicanale con un approccio poliedrico che va da quello visivo ai social media e viene adattato al budget delle aziende.

Il piano definitivo viene sempre personalizzato per ottimizzare l'immagine delle imprese che lavorano B2B cioè che offrono i propri servizi ad altre aziende.

Il marchio, infatti, riveste un ruolo importante tanto per innescare il primo acquisto che per creare un rapporto di fornitura più duraturo.

Come si è sviluppata Crearts?

Crearts all'inizio non aveva un gruppo di sviluppatori ma Luigi, l'attuale project manager, lavorava come collaboratore esterno dell'azienda e interveniva quando un cliente aveva necessità di creare dei siti web.

D'altronde tutti gli strumenti attualemente disponibili (da Wordpress a Prestashop), non esistevano e i programmi usati a questo scopo erano ad uno stato embrionale.

Nel 2013 Luigi entra a far parte attivamente di Crearts e ad organizzare l'azienda oltre che affiancare le competenze umanistiche di Vittorio, CEO e brand manager, per poter creare e far sviluppare un vero e proprio team.

Questo è il momento in cui Vittorio e Luigi realizzano che il lavoro può essere gestito meglio e ottimizzato con l'aiuto di diversi software che permettono di far risparmiare tempo da poter dedicare ad altri progetti.

Quanto sono consapevoli le aziende dell'importanza del branding?

Vittorio ci spiega che è necessario educare i clienti poichè la maggior parte di questi vogliono vedere i risultati immediatamente.

Il processo naturale del branding è molto più lungo e spesse volte il risultato non è proporzionato al servizio fornito e al valore del brand, ma il successo della strategia si riscontra ogni volta che il marchio viene riconosciuto e risulta familiare ai potenziali clienti.

Questo risulta fondamentale nel confronto con altre aziende che offrono prezzi più bassi: se il marchio è forte e il livello dei servizi alto è la qualità a vincere.

Le imprese che lavorano con Crearts ben presto si abituano alla nuova mentalità e si affidano ai consigli del team grazie al rapporto di fiducia che si viene a creare.

In questo modo, il team può lavorare in modo autonomo rispetto alle gestione delle mosse strategiche.

Come usare i social media nella strategia di branding?

Di regole ce ne sono tante, l'approccio al canale social va pianificato in modo diverso in base alle esigenze del cliente.

Si parte quindi dalla pianificazione della strategia di comunicazione con una o più campagne scegliendo i tempi e i mezzi più opportuni per portarle avanti e poi interpretarne i risultati.

Questi principi sono stati inclusi nella realizzazione di uno degli ultimi progetti che ha visto una collaborazione con l'Accademia delle Belle Arti di Napoli e la partecipazione di 7 artisti le cui opere sono state usate per la creazione di 4 video pubblicitari sponsorizzati su Facebook usando dei criteri di segmentazione.

Paolo, un ragazzo di quasi 22 anni, si occupa dei social media con la disinvoltura naturale di chi è cresciuto nel mondo digitale ma anche con attenzione e scrupolo facendo uno studio approfondito di tutte le potenzialità del canale e modulando le strategie a seconda dei risultati ottenuti.

Quali sono sfide che dovete affrontare?

Ci sono sfide tutti i giorni. Quelle più belle e divertenti sono quelle che ci mettono alla prova quando abbiamo degli eventi da organizzare in poco tempo.

Organizzare tutto alla perfezione e coordinarsi per ottenere il massimo non è facile e richiede duro lavoro ma premia quando la soddisfazione del cliente (e del team) arriva.

Quali sono i consigli da dare dopo la vostra esperienza?

"Organizzare il lavoro" - dice Luigi e poi aggiunge - "Inutile dirlo avere passione per il proprio lavoro è una cosa fondamentale ed è la base di tutto senza la quale neppure l'organizzazione o i migliori software o attrezzature potrebbero essere d’aiuto".

Inoltre, ognuno deve contribuire con le proprie competenze: se qualcuno ha una maggiore propensione o attitudine per uno specifico campo, bisogna investire su quella persona e farla crescere perchè diventerà una risorsa indispensabile per l'azienda e per il suo futuro.

All'inizio la tendenza è quella di essere tuttofare e ricoprire diversi ruoli e competenze, tuttavia con l'aumentare della specificità, la complessità e il numero di richieste, è necessario prendere accordi con diversi partner che si occupino di diverse aree e compiti. Non si può fare tutto da soli se si vuole crescere.

La naturale predisposizione e le conoscenze accumulate vengono comunque supplementate, rinforzate e arricchite da corsi di formazione ad hoc che i membri del team seguono al di fuori dell'azienda.

Vittorio aggiunge: "In Crearts ci sono dei ruoli ma nessuno scavalca nessuno nè si stabiliscono deadline impossibili che non considerano concretamente i compiti devono essere portati a termine. Siamo una tavola rotonda e siamo tutti uguali.

È importante che i ragazzi del team si sentano tranquilli e lavorino con passione per produrre più efficacemente".

Laura
Scritto da
5 luglio 2016 in

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp