25% di sconto per un anno su tutti i piani da oggi fino al 05/04/20.
Usa il codice APRILE20

Tutti gli articoli

2017: tutti i cambiamenti fiscali per PMI e professionisti

Il primo mese del 2017 sta già per finire ed è il momento di fare il punto della situazione delle novità fiscali del nuovo anno.

Tra queste la dichiarazione dei redditi cambia nome, nuove regole per la dichiarazione IVA, gli indicatori sintetici di affidabilità sostituiscono gli studi di settore, Equitalia viene eliminata, nuove agevolazioni per il pagamento dei debiti accumulati e la contabilità semplificata viene estesa come regime naturale anche ad altri soggetti.

Vediamo tutte queste notizie in dettaglio.

novità fiscali per PMI e professionisti 2017

Pagamento IRPEF passa al 30 giugno

Fino all'anno passato il 16 giugno era il giorno previsto per il pagamento dell'acconto di IMU, TASi e IRPEF.

Il versamento di quest'ultima imposta passa al 30 giugno, con la seconda possibilità che slitta alla fine di luglio.

Addio studi di settore e Equitalia

Vengono eliminati questi parametri di riferimenti che verranno rimpiazzati da altri indicatori scelti dal Ministero dell'economia.

Anche Equitalia, ente che finora si è occupato della riscossione dei pagamenti, viene eliminato e i compiti trasferiti all'Agenzia delle entrate.

Inoltre, vengono introdotte delle nuove agevolazioni per il pagamento dei debiti al cui importo non vengono applicati interessi o sanzioni.

Dichiarazione IVA e dei redditi

La dichiarazione IVA diventa indipendente da quella dei redditi e la data per il saldo annuale viene fissata al 28 febbraio.

Il termine per il saldo annuale è il 16 marzo, giorno dopo il quale viene appolicata una maggiorazione dello 0,40%.

Un'altra novità riguarda anche una nuova contribuzione trimestrale che prevede la consegna di fatture e ricevute e liquidazioni entro due mesi dopo ogni trimestre.

Per quanto riguarda il modello UNICO, questo cambia nome prendendo il nome di redditi con la sigla delle imprese per cui viene presentato.

Contabilità semplificata anche per le piccole imprese

Le piccole imprese vengono equiparate ai professionisti e per questo a partire dal 2017 potranno calcolare il reddito imponibile con il principio di cassa piuttosto che quello di competenza come avveniva finora.

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp