25% di sconto con il codice MARZO21
Iscriviti a uno dei nostri piani entro il 07/03/2021 per avere uno sconto del 25% per il primo anno di abbonamento.

Vedi prezzi
Tutti gli articoli

Piano Cashless: come funziona?

Il Piano Cashless è una strategia messa in atto dal Governo Italiano che punta ad incentivare i pagamenti digitali e ridurre l’uso del contante.

L'obiettivo è ovviamente quello di massimizzare la tracciabilità delle transazioni economiche e ridurre al minimo il rischio di evasione fiscale, nonché di modernizzare il paese favorendo lo sviluppo di un sistema digitale semplice e veloce.

Carta di credito piano cashless Italia come funziona

Innanzitutto va detto che ogni iniziativa del Piano Cashless ha delle regole precise, appositi strumenti da utilizzare e procedure web specifiche.

Ciò che le accomuna è la necessità di avere le credenziali digitali, SPID (Sistema Pubblico d’Identità Digitale) o CIE (Carta d’Identità Elettronica), uno smartphone o un tablet. Lo SPID può essere richiesto gratuitamente a uno dei provider sul suo sito ufficiale, mentre la CIE viene rilasciata presso il Comune di residenza.

Dal punto di vista delle procedure, è necessario scaricare l’app IO e inserire gli estremi delle carte o dei software di pagamento che vengono utilizzati per partecipare.

Cashback di Stato: in che cosa consiste?

Il Cashback di Stato costituisce l’ossatura del Piano Cashless e consiste in un sistema di restituzione parametrato al volume di transazioni compiute con pagamenti digitali. In altre parole: ogni piccola spesa quotidiana con carte e bancomat si può trasformare in un guadagno l’anno successivo.

In sintesi, si tratta in un rimborso del 10% - fino ad un importo massimo di 150 euro semestrali - per chi paga le proprie spese tramite pagamenti elettronici, come carte di credito, prepagate, bancomat, bonifici bancari e app autorizzate.

Questo meccanismo prevede un'adesione esclusivamente su base volontaria ed il soggetto che desidera partecipare deve essere maggiorenne e residente in Italia.

Pagamento con telefono piano cashless Italia

Cashback di Stato: cos’altro devi sapere?

  • Gli acquisti online non rientrano nel meccanismo di rimborso.
  • Il rimborso verrà accreditato direttamente sul conto corrente.
  • Non c’è un importo minimo di spesa ed è possibile ottenere rimborsi fino a 300 euro l’anno.
  • Ogni 6 mesi, se si effettua un minimo di 50 pagamenti, si riceve il 10% dell’importo speso, fino ad un massimo di 150 euro di rimborso complessivo.
  • Il rimborso massimo per singola transazione è di 15 Euro.
  • In famiglia, ogni componente maggiorenne può partecipare, e i rimborsi possono essere cumulati.

Inoltre, sono validi tutti gli acquisti in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti ad eccezione di:

  • gli acquisti necessari allo svolgimento di attività imprenditoriali, professionali o artigianali;
  • le operazioni eseguite presso gli sportelli ATM (es. ricariche telefoniche);
  • i bonifici SDD per gli addebiti diretti su conto corrente; le operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito su carta o su conto corrente.

Il Super Cashback

Oltre al Cashback di Stato, è poi previsto all’interno del Piano Cashless il cosiddetto ‘Super Cashback’. Si tratta di un premio speciale attivo dal 1 gennaio 2021, un rimborso forfettario di 1,500 euro per i primi 100 mila aderenti sulla base di una graduatoria che premia chi effettua il maggior numero di transazioni entro un dato periodo del programma, senza alcun importo minimo di spesa.

Ha diritto al Super Cashback chi ha totalizzato il maggior numero di transazioni con carte e app di pagamento in un semestre. Conta il numero di acquisti, non gli importi spesi.

E’ possibile ottenere il Super Cashback nei seguenti tre semestri:

  • 1° Semestre - dal 1° gennaio al 30 giugno 2021
  • 2° Semestre - dal 1° luglio al 31 dicembre 2021
  • 3° Semestre - dal 1° gennaio al 30 giugno 2022

Va ricordato che per il Super Cashback, ogni semestre viene azzerata la graduatoria. Si può inoltre ottenere anche il rimborso senza la app IO né SPID, utilizzando però determinati strumenti di pagamento predisposti al Piano Cashback dalla società che li emette.

Come per il Cashback, per ricevere il Super Cashback è necessario aver compiuto 18 anni ed essere residenti in Italia. In famiglia, ogni componente maggiorenne può concorrere al Super Cashback anche se l’ha già ottenuto nel semestre precedente, quindi gli importi possono essere cumulati.

Ricevuta fiscale bar lotteria degli scontrini piano cashless

La Lotteria degli Scontrini

Ultima novità del Piano Cashless è la Lotteria degli Scontrini, il cui avvio è slittato di qualche settimana rispetto alla data originariamente prevista (1° gennaio 2021).

Vincere una somma di denaro grazie a una ricevuta fiscale, questo è quello che in sintesi prevede la Lotteria degli Scontrini, un originale sistema ideato per ridurre il fenomeno dell'evasione fiscale in Italia, incentivando i clienti degli esercizi di commercio al dettaglio a chiedere lo scontrino al negoziante.

Gli scontrini collegati ai normali acquisti effettuati con carte e app di pagamento avranno perciò la funzione di generare automaticamente biglietti virtuali della Lotteria degli Scontrini, che potranno far vincere premi a chi acquista e agli esercenti che li hanno emessi.

Si tratta di una lotteria nazionale gratuita che prevede estrazioni settimanali, mensili e annuali, con premi pari a un importo massimo di 5.000.000 di Euro.

Come per il Cashback di Stato e il Super Cashback, possono partecipare alla Lotteria degli Scontrini solo i maggiorenni residenti in Italia.

Per leggere maggiori informazioni sulla Lotteria degli Scontrini e la sua data di inizio consigliamo di consultare il sito Italia Cashless.

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp