Tutti gli articoli

Ditta individuale e lavoratori autonomi: come aprire la partita IVA?

books-pen-notebook-on-the_table.jpg

L'apertura della partita IVA è una tappa fondamentale nell'avvio di una nuova attività.

Per questa ragione, prima di iniziare le pratiche, è necessario stabilire quale forma sia più adatta alle necessità del soggetto in termini di imposte e contributi.

Procedure differenti per attività diverse

Un punto in cui ditte individuali e lavoratori autonomi differiscono è la registrazione presso la Camera di Commercio: per i primi è necessaria, per gli ultimi facoltativa.

Inoltre, la partita IVA è diversa in base all'attività svolta:

  • come artigiani per attività condotte in maniera artigianale
  • come commercianti per attività di rivendita di prodotti.

Inoltre i lavoratori autonomi possono scegliere se iscriversi ad un Albo o Ordine.

Previdenza sociale e fiscalità

I liberi professionisti iscritti ad un Ordine devono versare i contributi alla Cassa previdenziale di competenza mentre gli altri devono iscriversi alla Gestione Separata INPS.

Per quanto riguarda le imposte le strade sono diverse:

  • il lavoratore autonomo paga l'IRPEF sull'importo che comprende i guadagni a cui vengono sottratti i costi che possono essere dedotti. Il principio adottato è quello del principio di cassa che considera i guadagni e le spese reali.
  • per gli imprenditori individuali, l'IRPEF viene calcolato su ricavi - costi senza considerare il momento in cui queste operazioni vengono finalizzate.

Potrebbe interessarti anche: Contribuenti del Regime dei Minimi: come aprire la partita IVA?

Programma di fatturazione e contabilità per PMI e autonomi Debitoor by SumUp

La tua privacy è importante per noi

Quando accedi a questo sito o utilizzi una delle nostre applicazioni mobili, potremmo raccogliere automaticamente informazioni come dati standard e identificatori per scopi statistici o di marketing. Puoi acconsentire al trattamento per queste finalità configurando di seguito le tue preferenze. Se preferisci rinunciare, puoi in alternativa scegliere di negare il consenso. Tieni presente che alcune informazioni potrebbero essere conservate lo stesso dal tuo browser poiché sono necessarie per il funzionamento del sito.